giovedì 25 ottobre 2012

Di Ritorno

Bentrovati! Dopo qualche piacevolissimo giorno trascorso nella terra di Albione rieccomi qui, tornato nel Bel Paese. E' andato tutto molto bene, mi sono divertito e ho avuto l'opportunità di visitare diversi posti, nel farlo la cosa che più mi ha colpito sono le marcatissime differenze tra qui e lì, davvero impressionanti! Lo stile di vita inglese è infatti totalmente diverso dal nostro, poi certo, mi trovavo nel Nord dell'Inghilterra, in una cittadina industriale che non è quindi una metropoli come Londra, ma anche altrove.. cambiava la cornice, non il "risultato": in giro c'era un grande silenzio, quasi irreale, le persone tendevano a camminare tutte singolarmente, quindi da sole, con le loro cuffiette a isolarle ulteriormente, e non ho mai sentito neanche per sbaglio il suono del clacson delle auto. Sarà che sono abituato a Roma, dove il "caos" per strada fa quasi parte dell'arredamento cittadino (^^), dove la gente non parla ma di fatto strilla e i clacson si sprecano anche in modo piuttosto gratuito (per i forestieri, provate a non partire appena scatta il verde quando siete al semaforo a Roma.. sarete raggiunti da simpatici epiteti d'ogni tipo in una frazione di secondo :D), sarà poi vero quel saggio detto che sottolinea come ogni popolo sia lo "specchio" del clima in cui vive, però.. è comunque una diversità davvero marcata, che mi ha colpito molto. Come anche il fatto che, quando piove, vanno tranquillamente in giro senza ombrelli o impermeabili, ma con normalissime felpe di cotone che, quindi, si "inzuppano" d'acqua e umidità.. va bene che è quella pioggerellina minima che si avverte poco e nulla, però oh, se non volete portarvi l'ombrello, almeno un'incerata mettetevela, cavolo! :D
A parte queste "stranezze", comunque, per il resto tutto davvero positivo, ho visitato York, città sicuramente molto interessante e "storica", poi qualche centro più propriamente commerciale come Manchester e Leeds. Oltretutto, sarà stato perchè un viaggio porta sempre un pò di introspettività, sommata poi a questo contesto ambientale così "silenzioso" e un pò climaticamente malinconico, ho anche avuto la possibilità di riflettere su tante cose anche importanti che, magari, nel "caos" (sempre lui ^^) e nella frenesia della nostra vita di tutti i giorni vengono un pochino tralasciate, e invece così non dovrebbe essere. Insomma, anche da questo punto di vista, è stato un viaggio utile per mettere un pò d'ordine nelle mie priorità e nei miei pensieri ;)
E ora beh, dopo un lungo volo di rientro in cui la "suggestione" delle nuvole viste dall'alto mi ha davvero rimesso in pace col mondo (voi direte, è all'andata dormivi? no, ero lato corridoio e fuori quindi non vedevo una mazza, al ritorno invece ero accanto al finestrino ^^), ripendiamo la routine di tutti i giorni :)

Ci aggiorniamo presto allora, un saluto quindi a chiunque passasse di qua (ammesso che qualcuno ci passi, ma vabbè ^^), e alla prossima :)

2 commenti: