domenica 28 ottobre 2012

Riflessioni di fine settimana

Sta finendo un weekend di rara bruttezza a livello di meteo, venerdi sera diluviava e fra ieri e oggi non è che sia andata molto meglio, è anche sceso un bel freschetto di quelli pungenti... ma del resto oh, stiamo pure quasi a novembre, quindi "ci sta". Anche se rimango sempre convinto che qualcosa di grosso, a livello ambientale, sia cambiato per il nostro bel pianeta, fa caldo e freddo in periodi diversi dal solito (pensateci, inizia dopo e finisce ancor più dopo, prima non era così), addirittura nevica a Roma (!?!), poi allargandoci al mondo, ne succedono di tutti i colori fra maremoti, terremoti, quellochetipareate moti... mah! avremo mandato tutto fuori asse, fuori fase... poi non dico che sono preoccupato, ma sicuramente è qualcosa che mi fa riflettere e sospettare che non ci venga detto proprio tutto tutto a riguardo. Anche se in effetti a noi ci bastano il pallone, le storie sui gossip di Belèn o sul figlio di Balotelli che non si sa se è di Balotelli, gli imperdibili reality... insomma, si, abbiamo molto di meglio di cui interessarci! :|
Comunque sia, andando allegramente a "sbattere" da tutt'altra parte (per quanto questo argomento scientifico potrebbe essere interessante trattarlo, magari ci proveremo più avanti, è che bisogna prima documentarsi per fare le cose per bene, e io tendo a cercare di farle, appunto, per bene :D), intanto voglio segnalarvi che ho trovato una canzone secondo me simpaticissima e "calzantissima" del Califfo che presto vi proporrò, devo un attimo verificare alcune cose e situazioni perchè potrebbero offrirmi del materiale "fresco" in questo senso ma... sicuramente mi ha dato ispirazione per un bel post sulle nostre amiche femminucce e le loro "indecisioni" che spesso confondono loro e chi sta loro vicino (soprattutto! ^^)... però non vi svelo nulla prima del tempo e, attenzione, ci tengo a dire che sarà un post assolutamente giocoso e ironico eh, lo specifico che qua non si sa mai.. :D
Quindi, per concludere questo intervento di una fredda domenica di fine ottobre che dice un pò tutto e, per la maggior parte, mi sa un pò niente (^^), vi propongo un video del mitico Dr. Cox, il personaggio della famosa serie tv Scrubs del quale ho le fattezze nel mio profilo. Sinceramente dubito che qualcuno non lo conosca (quantomeno tra i lettori diciamo under 35), ma se così fosse beh... allora vale la pena che si rimedi presto! :D A mio avviso, è un personaggio geniale, per molti versi surreale e cinico ma per molti altri tremendamente vero e saggio, oltre che spassosissimo. A conferma di ciò, il suo personaggio è stato votato su un importante sito americano come "Miglior Attore di Sempre" con il voto di 9.7 su un massimo di 10, il punteggio più alto mai registrato: Tom Cruise, Di Caprio, Brad Pitt o chi vi pare a voi gli allacciano le scarpe, ecco! :D Ma ve ne parlerò presto nel dettaglio, mostrandovi un pò tutte le sue caratteristiche e un pò della sua filosofia di vita, intanto ecco un suo video che trovo fenomenale, e che rende molto l'idea del personaggio :D


Sperando vi faccia finire con una risata la settimana... saluti a todos! :)

giovedì 25 ottobre 2012

Di Ritorno

Bentrovati! Dopo qualche piacevolissimo giorno trascorso nella terra di Albione rieccomi qui, tornato nel Bel Paese. E' andato tutto molto bene, mi sono divertito e ho avuto l'opportunità di visitare diversi posti, nel farlo la cosa che più mi ha colpito sono le marcatissime differenze tra qui e lì, davvero impressionanti! Lo stile di vita inglese è infatti totalmente diverso dal nostro, poi certo, mi trovavo nel Nord dell'Inghilterra, in una cittadina industriale che non è quindi una metropoli come Londra, ma anche altrove.. cambiava la cornice, non il "risultato": in giro c'era un grande silenzio, quasi irreale, le persone tendevano a camminare tutte singolarmente, quindi da sole, con le loro cuffiette a isolarle ulteriormente, e non ho mai sentito neanche per sbaglio il suono del clacson delle auto. Sarà che sono abituato a Roma, dove il "caos" per strada fa quasi parte dell'arredamento cittadino (^^), dove la gente non parla ma di fatto strilla e i clacson si sprecano anche in modo piuttosto gratuito (per i forestieri, provate a non partire appena scatta il verde quando siete al semaforo a Roma.. sarete raggiunti da simpatici epiteti d'ogni tipo in una frazione di secondo :D), sarà poi vero quel saggio detto che sottolinea come ogni popolo sia lo "specchio" del clima in cui vive, però.. è comunque una diversità davvero marcata, che mi ha colpito molto. Come anche il fatto che, quando piove, vanno tranquillamente in giro senza ombrelli o impermeabili, ma con normalissime felpe di cotone che, quindi, si "inzuppano" d'acqua e umidità.. va bene che è quella pioggerellina minima che si avverte poco e nulla, però oh, se non volete portarvi l'ombrello, almeno un'incerata mettetevela, cavolo! :D
A parte queste "stranezze", comunque, per il resto tutto davvero positivo, ho visitato York, città sicuramente molto interessante e "storica", poi qualche centro più propriamente commerciale come Manchester e Leeds. Oltretutto, sarà stato perchè un viaggio porta sempre un pò di introspettività, sommata poi a questo contesto ambientale così "silenzioso" e un pò climaticamente malinconico, ho anche avuto la possibilità di riflettere su tante cose anche importanti che, magari, nel "caos" (sempre lui ^^) e nella frenesia della nostra vita di tutti i giorni vengono un pochino tralasciate, e invece così non dovrebbe essere. Insomma, anche da questo punto di vista, è stato un viaggio utile per mettere un pò d'ordine nelle mie priorità e nei miei pensieri ;)
E ora beh, dopo un lungo volo di rientro in cui la "suggestione" delle nuvole viste dall'alto mi ha davvero rimesso in pace col mondo (voi direte, è all'andata dormivi? no, ero lato corridoio e fuori quindi non vedevo una mazza, al ritorno invece ero accanto al finestrino ^^), ripendiamo la routine di tutti i giorni :)

Ci aggiorniamo presto allora, un saluto quindi a chiunque passasse di qua (ammesso che qualcuno ci passi, ma vabbè ^^), e alla prossima :)

giovedì 18 ottobre 2012

Benvenuti su "Righe Libere"

Eh già, alla fine ho ceduto alla tentazione di cominciare a gestire un mio blog come spesso tanti mi suggerivano di fare e, quindi, eccoci qua, per lo stupore del vecchietto nella foto e, magari, non solo suo :D
L'idea, almeno nell'intenzione del vostro autore in cerca di personaggi (e non il contrario ^^), è di utilizzare questo spazio per poter trattare i più disparati argomenti nei modi più diversi, in qualche occasione quindi con interventi diciamo "semi-seri", altre volte ironici, altre ancora magari condividendo con voi un pò di buona musica mediante i video di youtube (cosa che credo farò spesso)... insomma, come da titolo, "Righe Libere" vuole essere uno spazio aperto a tutto e a tutti, e se come spero le cose andranno per il verso giusto impareremo presto a conoscerci e, perchè no, anche ad apprezzarci.
Il Blog è ovviamente ancora da sistemare per quel che riguarda la veste grafica, attualmente davvero essenziale (forse anche troppo! ^^), ma non appena rientrerò dal breve soggiorno nel nord dell'Inghilterra che mi attende domani prometto di fare del mio meglio in questo senso. Nell'attesa beh, magari potete guardarvi un pò quel bel mare sullo sfondo pensando alle vostre "righe libere", alle parole che avete detto e a quelle che volevate dire e invece sono rimaste lì, a quelle condivise e, chissà, anche a quelle righe che avete per qualunque motivo accartocciato senza lasciarle, appunto... libere. Molto spesso, è lì che risiede la parte più vera ed autentica di ognuno di noi. Facciamo così dai, voi intanto pensate alle vostre e io quando torno proverò a parlarvi delle mie :)

E ora beh, per me è tempo di preparare i bagagli, proverò a prendere ispirazione da questo fenomeno della valigia :D



A presto!