lunedì 24 giugno 2013

Quanto Ancora?

Buongiorno, e buon lunedi a tutti! :) L'ultima settimana è stata piena di tante cose, di incontri, confronti, riflessioni, soprattutto decisioni personali importanti... insomma, un bel minestrone di situazioni e sensazioni che mi hanno molto coinvolto, in maniera positiva. In realtà se mi chiedeste di spiegarvi cosa ci sia ora di diverso rispetto a prima non so se sarei in grado di farlo in maniera convincente, perchè nel concreto da fuori sembra probabilmente tutto uguale. Il cambiamento che sento è "interno", si tratta di qualcosa negli "ingranaggi" di ognuno di noi, sapete quando si inceppa una parte del motore di un auto, anche per una sciocchezza da niente che, però, blocca tutto... ecco, metaforicamente, penso che l'immagine giusta per farvi capire possa essere questa :) Per moltissimo tempo sotto alcuni punti di vista riconosco di essere stato come ad un metro di distanza da... me, come se dovessi per forza mantenere un certo distacco da tante cose per poterle giudicare meglio, evitando in questo modo di cadere negli errori, per me tanto dolorosi, del passato, che altrimenti non avrei più sopportato. E così ho sicuramente perso diverse occasioni, mi sono posto nel modo sbagliato con chi, magari, poteva invece rappresentare qualcosa di positivo per me ma che, ovviamente, non trovando risposta ha giustamente cercato altre strade. Una volta ricordo di aver addirittura detto ad una ragazza che mi si era (molto) avvicinata "guarda, per onestà devo dirti che non ci sto con la testa, quindi lasciamo perdere, lo dico per te"... insomma, mi trovavo proprio in un brutto stadio, direi... :) Ma così era, ed io purtroppo o per fortuna (dipende dai punti di vista...) non so fingere di essere ciò che non sono, non so ragionare per "convenienza", mai, e soprattutto rispetto moltissimo gli altri (forse perchè in pochi hanno avuto nei miei confronti quel tipo di riguardo) perciò non rinnego quel che è stato perchè intanto non servirebbe a nulla e, secondo poi, mi piace credere che tutto ciò che facciamo o non facciamo abbia un senso, e ci "porti" alla fine da qualche parte. Quindi diciamo che probabilmente doveva andare così e non pensiamoci più ;)
Ma adesso dico "basta!". E la cosa ironica è che ho capito tutto questo in un attimo, un flash, nel tardo pomeriggio di un caldissimo martedi, parlando con un altra (carissima e dolcissima!) persona di situazioni sue e... rendendomi improvvisamente conto che i consigli che le davo erano poi gli stessi che avrei dovuto rivolgere, anche da tanto tempo, a me stesso! quelli insomma che io per primo avrei dovuto mettere in pratica. Quindi ora ho deciso che voglio sentirmi finalmente "libero" nella mia testa per troppo tempo rimasta affollata di ricordi o convinzioni sbagliate che bloccavano tutto il resto, che mi rendevano distaccato, disilluso e difficilmente avvicinabile. Chiaramente dovrò ancora fare dei passi avanti, nemmeno pochi, e stare attento a non ricadere nelle trappole che possono sempre uscir fuori a sorpresa per cercare di ricacciarmi indietro... ma sicuramente intanto è un buon inizio. Insomma, in fondo il mio è solamente un cambiamento interiore, all'esterno immagino che risulti tutto più o meno uguale a prima però "dentro" non è più così, perchè io ho deciso che non deve più esserlo e questo, secondo me, fa tutta la differenza del mondo :) Poi beh, chissà quanto tempo ancora dovrà passare prima di "vedere il sole e guarire", pienamente e per davvero. Da questo punto di vista non mi aspetto assolutamente nulla, posso solo dire, e per adesso farmi bastare, che io riparto. Ricomincio, torno a pormi nel modo giusto con gli altri, spezzo le catene che mi hanno immobilizzato nel passato e poi... vediamo, vedremo. Non ho fretta, anche perchè mi conosco e so che non riesco ad accontentarmi di qualcosa che non sia davvero ciò che voglio, ed infatti non cercherò situazioni che non mi convincano o dove non sentirò qualcosa di vero, però almeno adesso... so che ci sono. E va benissimo così :)

Vi saluto dunque con questa bella canzone dei Tiromancino, che dedico in maniera particolare a chi magari non ha ancora fatto le mie stesse considerazioni, e che quindi è qualche passo indietro, che si sente come mi sentivo io fino a poco tempo fa... il mio consiglio, che vale quel che vale ma ve lo do lo stesso, è di deciderlo voi "quanto ancora", di non struggervi per tempi lunghissimi come ho fatto io per qualcosa, per qualcuno che vi toglie soltanto senza darvi null'altro che cose negative. Se avete fatto il massimo, tutto quello che potevate, e non è stato sufficiente... allora dite "basta!", liberate la vostra testa ed apritevi agli altri per poter così tornare a vedere, finalmente, il sole che meritate splenda sempre su di voi :)


Alla prossima ;)

7 commenti:

  1. Ma quante volte capita?
    Di dire per gli altri parole, che ci appartengono, che calzerebbero a pennello nelle nostre vite?
    Trovo che sia molto bello esserne consapevoli.

    RispondiElimina
  2. io penso che chiunque si sia comportato male con una persona dolce e sincera come te che scrive e pensa cose così si merita di avere perso quello che sicuramente ha perso e prima o poi finirà per rimpiangerlo!Ho trovato proprio bello e coinvolgente questo pezzo,ciao ciao :-)

    RispondiElimina
  3. @ gioia: Si infatti, a pensarci bene davvero molto molto spesso capita di parlare ad altri nel modo in cui probabilmente dovremmo prima di tutto rivolgerci a noi stessi, o con riferimenti che comunque potrebbero benissimo essere trasportati nelle nostre vite :) E' verissimo :)

    @ anonimo: che dire... semplicemente, grazie di queste parole, anche troppo belle! ;)

    RispondiElimina
  4. che bellino!!!sia la canzone che poi soprattutto quello che scrivi tu!!!*_* sono contenta per te che ora sarai più sereno e pronto a cose nuove e poi anche al pensiero che esistono ancora persone così!!!evviva!!!ciao,marta*_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhhhh, addirittura?! ^^ Comunque grazie, ovviamente, sei sempre molto gentile :)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Chissà che te riderai mai tu...?! :D Ma vabbè, sei tornata dopo tempo immemore a scrivere sul tuo blog, e a commentare anche qui, perciò... me lo faccio andar bene, m'accontento ecco, conoscendoti anzi... è già troppo tutto questo, ahahah! :D

      ;)

      Elimina