venerdì 9 agosto 2013

Casualità oppure... ?

Io credo che le cose non capitino mai per caso, o comunque, che raramente un evento sia del tutto "fortuito": forse può sembrarlo, ma resto convinto che ci sia come un disegno più grande (badate bene che non sto parlando in chiave mistica/religiosa eh, anzi me ne guardo proprio), che ci porta o non porta su determinate strade o verso certe cose, persone e situazioni piuttosto che verso altre. Poi magari sbaglierò eh, però tante volte mi è capitato di notare il quantomeno sospetto verificarsi di certe "casualità" che sembrano fatte apposta per noi, per indirizzarci in una certa direzione, spingerci a riflettere o a chiederci quanto sia stato un avvenimento casuale. Parto da un esempio veramente sciocco eh, ma che rende l'idea: qualche tempo fa avevo scritto proprio qui che avrei voluto rivedere il film "Ritorno al Futuro" una delle sere successive, per un motivo o per l'altro però fino a due giorni fa non ne avevo mai trovato il tempo, e mi era pure passato di mente. Bene, martedi sera non avevo impegni particolari, quindi accendo casualmente la tv dopo cena per vedere qualcosa e che esce? Ritorno al Futuro, titoli iniziali nemmeno già cominciato! appena accesa eh, neanche ho cambiato canale, era quello apparso al momento dell'accensione. Sicuramente è un esempio da poco, ma penso non sia capitato per caso, avevo detto di volerlo vedere, poi ho avuto altro da fare e mi stava passando di mente ma alla fine... l'ho visto. E potrei citarvi davvero tante altre occasioni in cui mi sono successe cose del tipo "è tanto che non vedo questa persona" e dopo breve mi capita di incontrarla o sentirla, oppure di avere delle sensazioni su cose che, in breve tempo, si vanno a sviluppare proprio come pensavo che andassero. Ora, probabilmente saranno soltanto doti da Maestro di Vita do Nascimiento, quello che andava sui canali locali con Wanna Marchi a dar le sòle alla gente spacciandosi per mago... ^^ ... però oh, a me capita, e nemmeno troppo di rado.
E' pur vero sicuramente che molte volte anche noi stessi ci "auto-condizioniamo", magari cogliendo o volendo cogliere da una piccola sfumatura per altri insignificante tutta una serie di "agganci" che, dal nulla o quasi, ti portano a quella persona, o a quella situazione specifica. Ma penso che, in fondo, un qualcosa di particolare ci sia, che le cose insomma non accadano soltanto per puro caso ma che faccia la sua parte anche qualcosa di differente. Non dico destino, perchè il destino non penso esista, ognuno si crea il suo percorso come vuole e fa anche sempre in tempo a modificarlo, però qualcosa di vagamente somigliante credo faccia "tacitamente" parte delle nostre esistenze. Tipo il perchè abbiamo certi amici piuttosto che altri, o determinate abitudini invece di altre, o ancora certi valori e desideri e non altri.
Comunque sia, tutte queste parole forse senza senso per dire cosa? che ieri ero in macchina per andare a comprare una tv nuova visto che la precedente ha fatto il suo tempo (non me sto mai fermo eh?! ^^), accendo la radio ed esce questa canzone di Cat Stevens, molto nota.


E ci sono un pò rimasto, visto che proprio ieri pensavo a quanto la mancanza di quel tipo di figura avesse avuto influenza sulla mia vita, avesse determinato magari una mia maggiore sensibilità rispetto a come sarebbe stato avendo invece tutto un altro tipo di crescita. E' una cosa che mi ha sempre ronzato in testa, soprattutto anni fa quando ero solito chiedermi pure con un certo disagio interiore se non sarebbe stato meglio essere, magari, più "tosto" di quanto non sia o comunque semplicemente aver avuto un altro tipo di percorso e, quindi, aver fatto esperienze diverse come, sicuramente, se lui fosse stato con me sarebbe successo: oggi avrei senz'altro avuto altri amici, avrei coltivato altri interessi perchè avrei fatto una vita sicuramente molto diversa da quella che ho vissuto, con delle cose in più ma anche tante altre in meno. Probabilmente non sarei neanche stato qui a scrivervi su questo blog :) Insomma, oggi non sarei stato quello che sono ma una persona del tutto diversa, forse migliore o anche peggiore, ma sicuramente molto differente da... me. E questo pensiero per molto tempo mi ha pesato, poi però per fortuna col tempo ho deciso che era inutile chiedersi come poteva essere o non essere, e mi sono fatto andare bene le cose per quello che sono state. Forse però ecco perchè mi piace tanto "Ritorno al Futuro" ^^ Probabilmente pensare di poter avere quel tipo di possibilità, di tornare indietro a vedere, e magari cambiare il corso degli eventi... mi affascina molto proprio per questo motivo. In ogni caso ecco, sicuramente fare certi pensieri la mattina stessa e poi al primo pomeriggio in auto la radio canzone... quantomeno il mezzo dubbio che tanto a caso non sia uscita te lo lascia :) Poi boh, chi ci capisce è bravo ^^

Ah, prima di salutarvi segnalo che cercando il video di Cat Stevens per metterlo qui ho scoperto che anche Ronan Keating, quello dei Boyzone si, la boyband nata a metà anni '90 per far concorrenza ai Take That, ha fatto, con un piccolo cameo di Cat Stevens stesso, una versione cover di questo pezzo. Quindi vi metto pure quella, qui sotto, come omaggio per le tante gentil fanciulle che (mia fortuna ^^) passano da queste parti e che, non dubito, dopo che ho nominato di seguito Boyzone e Take That avranno il cuore che fa "bum bum bum"... ahahah :))) Perchè magari stravedevano proprio per Ronan Keating, o Robbie Williams o... quell'altri, sinceramente conosco poco, e me ne vanto pure :D


Un saluto a tutti, e a presto! :)

15 commenti:

  1. Il mio papà c'era, poi se n'è andato e ha seminato solo dolore.
    Siamo il frutto delle cose dolci e amare che abbiamo vissuto. E belli, belli per questo :)

    RispondiElimina
  2. E del resto quel che conta poi... è il finale, no? ;)
    Anche se ogni tanto ci ho pensato, penso e certo ancora penserò, ma credo sia normale :)

    RispondiElimina
  3. Bello il tuo post, e soprattutto interessante l'argomento. Anche io sono convintissima che nulla accada per caso, ed anche io ho tante esperienze che avvalorano questo mio pensiero. Ovviamente non ci è dato sapere se quello che ci succede sia o meno parte di un piano più grande, ma è bello sapere che anche le più piccole cose, le esperienze peggiori, ci portino su una strada che magari non avremmo mai pensato di voler percorrere. Mi ha colpito la parte in cui hai espresso i tuoi dubbi su 'come sarebbe stato se...'. Non conosco la tua storia personale e non entro in merito a cose tanto intime, ma credo che siano dei dubbi che assillano un po' tutti e che, piano, piano la conferma arrivi per tutti: siamo ciò che dobbiamo essere, né meglio né peggio di ciò che potessimo sperare. Detto questo, rinnovo i miei complimenti per il post e ti lascio un saluto. Una buona serata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella :) intanto, sono davvero contento di questo tuo passaggio e colpito dalle tue parole, ti ringrazio molto per entrambe le cose. Pensare di scrivere qualcosa che finisce per interessare non poco qualcuno, offrendomi poi una chiave di lettura positiva e rasserenante come quella che hai dato tu è estremamente piacevole :) Perciò grazie ancora e sono molto contento di averti "incrociata" :)

      Elimina
    2. Grazie a te per la risposta e per essere passato anche dal mio Blog. Sono felice che il mio pensiero ti abbia un po' confortato, buona giornata ed a presto :)

      Elimina
  4. Io mi chiedo (ogni tanto eh) quanto migliore sarebbe stata senza sto genitore maschile che mi ritrovo.
    Diversità di vita :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima :) vedi, è certamente curioso come la stessa cosa possa essere vista da due punti di vista così diversi, quasi diametralmente opposti. Comunque poi non è un qualcosa che mi tormenta, intendiamoci, però mi ha sempre frullato in testa, e sempre credo farà parte di me. Anche se poi di sliding doors nel passato ne siamo pieni tutti, e come ben hanno detto gli altri probabilmente così doveva andare e così siamo proprio perché abbiamo vissuto, o non vissuto, determinate cose o persone ;) un saluto a te :)

      Elimina
  5. Capita spesso anche a me questa 'casualità' di eventi a cui avevo pensato distrattamente poco prima... chissà! Però sono convinta che sia impossibile prevedere o immaginare come saremmo se avessimo fatto scelte o percorsi di vita differenti dall'unico che costruiamo giorno per giorno... e, sai, credo sia meglio così!
    Sebbene, tu mi insegni, bisogna pensare quadridimensionalmente, GRANDE GIOVE!! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissima Valeria! ^^ e in effetti si, tutti questi pensieri rischiano di creare "un paradosso temporale il cui risultato potrebbe provocare una reazione a catena che scomporrebbe la tessitura del continuum tempo-spazio distruggendo l'intero Universo! Riconosco che è l'ipotesi più pessimistica: la distruzione potrebbe essere molto circoscritta e limitata alla nostra galassia!" Ahahah :)))) buon ferragosto! ;)

      Elimina
  6. Mauri io sono una schifosa mezzo-metallara. Fino a qualche anno fa vestivo di nero con le borchie. Poi ho scoperto il.rock n roll, il flower power...nzomma,ho preso colore :), quindi ste boy band me fanno addormentà xD
    Ad ogni modo, anche io credo nel karma e nel fatto che il.quotidiano ci plasmi, a modo suo. Approvo questo post, sounds good.

    Astro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, hai insomma avuto una specie di conversione mistico/estetico/musicale lungo il cammino ^^ Comunque adesso ripensandoci un pò io una che vestiva così me sa che l'ho vista qua intorno, ihihi a saperlo prima... ^^
      Sono ancora col cell perché da poco rientrato dalla (troppo) breve vacanza pugliese, domani quindi riprendo coi miei bellissimi (???...^^) post, e ti ci metto allora un bel pezzo che ti ricordi quel periodo metallaro, o almeno ci provo sperando di azzeccare un pezzo che quantomeno non ti faccia l'effetto soporifero di ronan keating :D

      Elimina
    2. Mannooooo ormai sono invecchiata. A meno che tu non riesca a guardare l'anima di chi ti circonda, non mi riconosceresti dall'aspetto esteriore.

      O forse si? :D

      Elimina
    3. Ma dai, io semmai sò invecchiato davvero, tu sei giovine! :D Comunque resto convinto che qualche volta ci saremo già incrociati senza saperlo, è troppo concreta la vicinanza geografica perchè questo non sia avvenuto, anche solo di sfuggita :) In ogni caso ora se vedo qualche ragazza "flower power" qua intorno ci provo a chiamarla col nome tuo, vediamo se si gira :D

      Elimina
    4. "A astrolabbiaaa?"
      XD

      Ti scrissi per mail dove stavo esattamente? Mica ricordo.

      Elimina
    5. Esattamente no, più o meno si, c'era un certo "raggio" ma... più o meno... ci dovrei essere ^^

      Comunque no, nel caso ti chiamerei Francisella, ahahah :D

      Elimina