venerdì 23 agosto 2013

Walk of Life

Mi rendo conto di "scomodare" un titolo dai risvolti potenzialmente ampissimi e, soprattutto, un pezzo storico della musica che trovate, nel video originale e datatissimo, alla fine di questo post. Però non correte pericolo di incappare in chissà quali divagazioni filosofiche sul "cammino della vita", tranquilli/e... potrei forse anche farne ma, in fondo, non ne ho alcun titolo nè poi credo di poter insegnare questo o quello a qualcuno, tantopiù su questo argomento dal momento che, io per primo, penso debba ancora capirci parecchio ^^
Quindi che senso ha tutto ciò? di che parliamo direte voi? parliamo dei video che facevo qualche anno fa, coi miei amici, delle nostre partite di calcio/calcetto (su questo tema c'è un interessante aneddoto, che racconterò più avanti ^^). Perchè? perchè proprio questa canzone la usai come sottofondo per uno di quei primissimi tentativi di montaggio video, affinatisi poi in maniera evidente col tempo, ieri mi è capitato sotto mano il DVD con tutte le partite giocate tra il 2005 e il 2007, l'ho rivisto con piacere immenso e... ecco da dove nasce questo post! Che mente contorta eh?! ^^
Comunque credetemi, era proprio un bel periodo quello, molto più spensierato e "libero", per ovvi motivi, di oggi, sarà pure che tanti di noi ancora non si erano trasferiti, accasati, infortunati (alcuni ormai sono veterani di guerra ^^) o, semplicemente, invecchiati nel corpo e nello spirito (la maggior parte ^^), quindi riuscivamo ad organizzarci con facilità, in gran numero e almeno una volta a settimana per sfidarci in queste epiche battaglie. Ma tra amici, infatti non c'è stato mai un problema, mai qualcuno sopra le righe, mai scorrettezze... e non importava se magari qualcuno (la maggior parte in realtà ^^) non era questo gran fenomeno, l'importante e il "bello" era lo stare insieme, l'andare in pizzeria o al pub dopo la partita, ridere e scherzare come sempre, con gli amici di sempre. A tutto questo, d'improvviso, si aggiunse la mia telecamera, non ricordo sinceramente come nacque l'idea, fatto sta che un caro amico (Dadino!) che non voleva mai giocare ma veniva sempre a vederci si rese disponibile per riprendere queste sfide, e allora si diede così inizio a delle partite "serissime", visto che formammo due squadre fisse diverse, con tanto di maglie personalizzate per darci un altrimenti inesistente parvenza di "professionismo", riprese dal vivo, con pure del pubblico femminile ogni tanto a sostenerci e addirittura con uno "statistico" che raccoglieva i dati sulle presenze, i gol (classifica che vinsi io, ndr... consentitemi una volta tanto un momento di autocelebrazione personale, su! ^^) ecc... Si, me ne rendo conto da solo e lo dirò io per primo senza scomodare voi, c'avevamo parecchio tempo da perdere ^^ Però cavolo che bello, e che piacere rivederle adesso! :)
Ci metterei ore a dirvi tutto, e probabilmente non capireste fino in fondo perchè senza guardare quei video è difficile, comunque sia ecco, scene epiche di esultanze sempre diverse e "studiate" per lasciarle tramite la telecamera ad eterna memoria, avevamo anche telecronisti, bordocampisti, pagellisti, il padre di un amico che ci faceva da allenatore senza capirne in realtà poi molto... soprattutto, c'era un sacco di voglia di stare insieme, divertirci e sorridere alla vita. Queste erano le cose fondamentali :) Poi, dopo comunque due lunghi e pienissimi anni, s'è d'improvviso "persa" questa nostra tradizione, per i motivi già detti, inevitabili alla fin fine... e quindi chi è rimasto ha dovuto passare dal calciotto al calcetto per continuare l'appuntamento fisso, ma a quel punto però senza più telecamera o squadre fisse. Ah ecco, vi "dovevo" l'aneddoto sul calciotto/calcetto: penso (credo almeno ^^) che più o meno tutti sappiano la differenza, "calciotto" si gioca su un campo più grande, in 8 contro 8, calcetto su uno più piccolo in 5 contro 5. Quindi ecco, in sostanza prima giocavamo in 16 su un campo grande, poi in 10 su uno più piccolo quando il numero dei partecipanti si è ridotto. Mi sembra tutto lineare e facile da comprendere, no? Bene, dovete sapere che una cara fanciulla che conosco dall'infanzia e che, peraltro, ha anch'essa il suo blog tanto che, proprio lei, mi ha spinto ad aprire il mio (anche se non ci passa mai a commentare, ma vabbè, è una rosicona che ve la raccomando ^^), una volta, durante un memorabile viaggio in Croazia, mi chiese "ma che differenza c'è fra calciotto e calcetto?". Ora, so che le donne sono, anche giustamente, di solito poco interessate al calcio, però francamente non pensavo che lei arrivasse a "bersi" tanto, perchè io e i miei amici, in un attimo e con uno sguardo soltanto, ci esibimmo in quella che può essere a ragione definita "la bugia macho collettiva senza sbavature": iniziai io dicendo "la differenza sta nella forza con cui tiri il pallone", poi un altro si inserì dicendo "si esatto, se tiri molto forte è calciotto", un altro ancora aggiunse "se tiri invece piano è calcetto" quindi l'ultimo completò con un "insomma a calcetto tiriamo piano, a calciotto forte, altrimenti il gol non vale". Dopo un momento di silenzio in cui trattenemmo a stento le risate, questa babBea (lo dico con affetto eh, so che con lei posso permettermelo e anzi approfitto per salutarla con tanto amore ^^) invece, senza batter ciglio, ci ringraziò per la spiegazione e si rimise a prendere il sole in piscina ^^
E dopo questo direi che per oggi può bastare :D anche se davvero, potrei aggiungere ancora tantissimo, non esagero se dico di essere davvero felice di avere a disposizione e di poter rivedere quando voglio, oggi, quei video, al di là del montaggio fatto sempre meglio (in quel periodo infatti iniziai a specializzarmi in questo bell' hobby) ogni filmato mi ricorda momenti felici e amici veri, mi diverte, mi fa ridere vedendo certe esultanze o ricordando Alessandro (si, quell'amico di cui parlavo che si è da poco sposato) che davanti al proiettore della Parrocchia dove ci allenavamo fermava il video e, serioso, ci consigliava nuovi schemi e movimenti indossando gli occhialetti alla mister Fabio Capello per i quali tutti lo prendevamo in giro. Per non parlare delle interviste del pre e post gara a quella mandria di scemi patentati che, tutti quanti, eravamo (e forse ancora siamo, mascherandolo bene ^^)... poi oh, io fondamentalmente sono nostalgico quindi... che ce posso fa?! ^^

Per adesso è tutto, vi saluto augurandovi un buon fine settimana e dandovi appuntamento alla prossima! :)

15 commenti:

  1. Ti capisco perfettamente: io amo i ricordi, ed è questo il motivo principale per cui adoro scrivere. essenzialmente per non dimenticare. Mi piace un sacco frugare tra le mie vecchie cose e ritrovare parole che credevo di aver perso per sempre. A volte, non so come, nel pc trovo video che non sapevo neanche fossero stati girati, ed è sempre divertente riguardarli. E' anche un po' triste, perché mi fa venire in mente che tante cose, come dici tu, sono cambiate. Anzi, molte persone...ma credo che nel tuo caso siate solamente cresciuti, e che dentro di voi ci sia ancora quello spirito calcistico degno di Maradona :)E continua con il tuo hobby, che è spettacolare. Saluti e buona visione :-D :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stella :) qualcuno magari non sarà d'accordo però io credo che il passato non vada mai messo da parte, specie se è stato positivo. Ovviamente non si può né deve vivere lì, o rimanerci bloccati, però nella giusta misura ricordarlo e rimanere così legati a quelli che sono i nostri ricordi più belli e preziosi fa sicuramente bene :) io ho una scatola con foto, regalini, lettere.. e guai a chi me la tocca ^^ percui sono contento che, anche in questo, siamo simili :)
      Per lo spirito calcistico, quello sicuramente era ed è sempre vivo, anche se Maradona direi è ben altra roba, un livello troppo alto ^^ Per l'hobby dei video invece si, devo dire che è una cosa carina, oltre a quei montaggi c'era un periodo in cui facevamo anche dei doppiaggi da scemi ^^ oppure ho fatto delle clip per alcuni amici, anche per un matrimonio (tanto che ormai chiedono tutti a me, mi sono fregato da solo ^^) con pure la playlist ri-editata dei balli..insomma non mi faccio mancare nulla ^^ però è molto divertente ammetto :)

      Grazie del tuo passaggio e del commento sempre gradito e mai banale ;)

      Elimina
  2. Un giorno potresti diventare un regista famoso, ed io potrò dire: io c'ero (sul suo blog xD)!
    Un saluto :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah si, tipo Dawson :))))))))) Però a dircela tutta in verità un mezzo film, che comunque era per lo più una specie di documentario di 20', lo abbiamo anche fatto, però diciamo che sono più artigiano che artista in questo specifico ambito, sistemo le cose ecco, ma dirigerle è tutt'altra cosa ^^

      Elimina
    2. Interessante :) documentario su cosa?se si può (:

      Elimina
    3. Certo che si può, anzi è una curiosità che mi fa piacere :) Allora, era sulla televisione di oggi, il racconto di una "giornata tipo" di una "famiglia tipo" (quindi con madre, padre, due figli e pure il nonno che viveva con loro ^^) e del loro uso della tv nell'arco delle 24 ore :) In pratica ecco, l'obiettivo era sul divano, e su chi ci si sedeva durante la giornata, cosa guardava e perchè. Non so se mi sono spiegato bene, comunque ecco, l'obiettivo era rappresentare l'uso, oggi, della televisione, chiaramente in modo molto generalizzato, però è CREDO riuscito bene ed è stato anche divertende girarlo :) Io ho fatto il regista e pure lo sceneggiatore, oltre ad aver montato il video... insomma, un lavoraccio ^^ ma lo ricordo con molto piacere, specie gli "errori sul set" che abbiamo messo alla fine della pellicola, anche per fare un pò ridere ^^

      Spero di aver soddisfatto la tua curiosità, grazie come sempre del passaggio! :)

      Elimina
    4. Si, ho capito :) grazie della risposta. Comunque è curioso immaginare come possano venire in mente idee non troppo scontate e che non verrebbero subito a tutti. Immagino le risate, soprattutto se i tuoi amici sono come i miei :-D
      Comunque grazie a te, alla prossima, é sempre un piacere.

      Elimina
    5. Si, l'idea in effetti era abbastanza originale, poi ci abbiamo messo anche del nostro con un pò di sana ironia, tipo il nonno che guarda "MacGyver" perchè gli ricorda quando era giovane, oppure la madre casalinga che vede la Clerici mentre prepara il pranzo e prova ad imitarla, o ancora il padre che torna a casa alla sera e si piazza sul divano, autoritario, per vedere la partita col figlio maschio ^^ Insomma, CREDO sia riuscito bene, e che possa essere un quadro abbastanza realistico :)

      Elimina
    6. Presto sul grande schermo :-D

      Elimina
  3. Sì, in effetti il calcio (con numero variabile di giocatori) è un notorio argomento scaccia...donne.
    Però qui c'è anche il tuo entusiasmo e un mare di ricordi intensi. Allora ho letto fino all'ultima parola! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere :) e chissà che tutto questo entusiasmo e l'intensità dei ricordi non possano se non proprio "convertirti" quantomeno farti un effetto meno "scacciante" (ma esisterà come termine? Boh ^^) pensando al gioco del calcio ^^ purtroppo la nostra è notoriamente una "Repubblica Pallonara", capisco e rispetto il vostro punto di vista ma voi cercate a vostra volta di comprendere che, in fondo, è una delle poche cose che, per meno di due ore a settimana, ci mantiene un pò bimbi :)))

      Grazie del passaggio e del commento ;)

      Elimina
  4. Ancora ricordo quando i miei amici mi spiegarono il fuorigioco.
    Lo capii Però, eh. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)))) e questo ti fa onore, anche se devo avvertirti che da quest'anno è stata (leggermente) cambiata la regola, quindi magari fatti dare un "aggiornamento"... o anche no, chiaro ^^

      Elimina
  5. Deve essere stato davvero un bel periodo! Ed è bello che tu ne abbia conservato una traccia per la memoria, anzi che sia proprio questa traccia uno dei motivi per cui il ricordo ti è così caro...
    quanto a calciotto/calcetto... sono aneddoti come il tuo a farmi vergognare di essere femmina! ;) un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria! rientrata dalle vacanze siciliane? :)
      Comunque si, hai ragione, era proprio un bel periodo pieno di tante cose positive, e ha lasciato quindi una traccia davvero profonda in me, come penso era inevitabile che fosse :) In più appunto, tutti questi "reperti" video, fotografici ecc... fanno il resto, e rendono il tutto ancor più incancellabile :) Poi però uno spera e, anzi, deve ambire sempre a vivere altri momenti altrettanto se non più belli di quelli, ma intanto mi tengo stretto quelli che ho avuto ^^

      Ahaha, anche tu quindi ti saresti "bevuta" la nostra bugia sul calcetto/calciotto come la mia amica, capisco :))))

      Grazie del passaggio e del commento, alla prossima e un abbraccio anche a te ;)

      Elimina