mercoledì 9 luglio 2014

111

Da qualche settimana a casa mia ho montato una mensola al muro. O meglio, i segni dove fare buchi li ha fatti qualcun'altro mentre i buchi col trapano concretamente io, e col senno di poi avrei fatto bene a controllare quei segni visto che, a lavoro finito, si nota ad occhio nudo che la mensola non è proprio perfettamente in piano. Non in maniera clamorosa eh, ma indubbiamente risulta evidente che la parte destra è più alta. Togliendola, stuccando quel buco e rifacendolo (o stuccandoli entrambi riproponendoli poco sotto o poco sopra, ma questi sono tecnicismi da carpentiere consumato che a voi non interessano ^^) potrei sistemare il tutto, e credo che prima o poi dovrei farlo visto che sono una persona piuttosto precisa, eppure... per ora sto lasciando tutto così com'è. E il motivo è davvero molto sciocco ma non mi importa, anzi esserne consapevole mi fa sorridere non poco. Per spiegarlo a voi devo tornare indietro di qualche mese, precisamente a metà febbraio: ho appena completato una cornice a giorno piuttosto grande, riempiendola di fotografie speciali con l' intento di fare una gradita sorpresa alla persona per me più speciale che esista. Però Lei non dovrà accorgersene fino alla mattina successiva a quella del mio arrivo, quindi come fare a portargliela ed a nasconderle sotto il nasino un qualcosa di così voluminoso senza che se ne accorga? Cerco la valigia più grande che ho, la riempio con i miei vestiti e, in mezzo ad essi, assieme ad altri pensierini pongo questo bel quadro opportunamente incartato e protetto agli angoli affinchè non si rompa nel viaggio. Con questa speranza nel cuore mi metto in viaggio arrivando a destinazione e, nonostante effettivamente il mio bagaglio sia vistosamente più grande del solito, non desto sospetti. Ma il mio atroce dubbio che nel trasporto possa essersi danneggiato qualcosa è piuttosto forte, anche se sono davvero stato molto attento trattando quella valigia come fosse un neonato :D
Durante la notte, con passo felino e scaltrezza da faina che neanche Arsenio Lupin (^^), riesco senza farmi scoprire a posizionare sul tavolo della cucina i vari pensieri, ed in particolare questo, affinchè l' indomani mattina possano portare un' inatteso stupore su quel bellissimo viso: è buio pesto, cerco di non far rumore per non essere colto sul fatto dal sergente nanesco (^^) e oltretutto, avendo incartato ogni cosa, non posso avere la certezza che il quadro sia integro, anche se "a tastoni" sembrerebbe esserlo. Con questa speranza nel cuore torno a coricarmi, e attendo il nuovo giorno. Che giunge, anche se Lei ronfa beata e, pure quando si sveglia, non freme così tanto dalla voglia di alzarsi (ma non è pigra Lei eh... assolutamente... ihihih ^^), ma alla fine paventando una colazione speciale la convinco a spostarci in cucina. E mentre sta per entrarci mi concentro sul guardarla, non voglio perdermi lo sguardo che immagino farà e che, infatti, puntualmente arriva. Sorride, sorride tanto e col cuore a vedere tutti quei pacchetti (incartati con la carta natalizia superstite dalle feste, insomma c'erano pinguini col cappello di Babbo Natale ovunque! ^^) sul tavolo, i bigliettini e pure dei dolcetti per festeggiare l' occasione. Non dice nulla ma quel sorriso vale tantissimo, mi da un bellissimo bacino e avanza come fosse una bimba emozionata il giorno di Natale: era l' effetto che volevo avere, anche se non era il giorno di Natale ma deve servire un' occasione particolare per fare qualcosa di speciale per qualcuno o non è certo più bello rendere unico un giorno qualunque? La convinco ad aprire i pacchetti, notando che li scarta in maniera piuttosto brutale rispetto a come mi aspettavo (sapete quelli che scartano i regali piano piano cercando di non rovinare la carta? ecco, quello sono io, e NON è lei, ihihih ^^), ma chi se ne importa della carta, in fondo :) Sono solo pensierini ma resta tanto colpita da ognuno, quindi arriva appunto al quadro. Mentre lo apre penso "se s'è rotto il vetro rosico a bestia!", ma per fortuna è tutto integro. Una foto è per sempre, tante foto tutte assieme allora fanno un effetto ancora più intenso, è come guardare un pezzo (pur in quel momento ancora breve) della tua vita raccontato per immagini. Fremo dalla voglia di appenderlo nella sua stanza e, qui, mi collego al punto di partenza di questo post: inizia il dramma :D
Perchè dovete sapere che questa bellissima e dolcissima fanciulla non dispone, in casa sua, di qualsivoglia attrezzo atto ad essere utilizzato per i più comuni interventi: e così se devi stringere la vite del manico di una pentola che, altrimenti, fra due utilizzi ti cadrà in terra magari riempita della caldissima acqua della pasta dovrai usare il manico di una forchetta per farlo, cacciaviti non esistono. E semmai appunto avessi un quadro da appendere, puoi staccare chiodi dai muri della casa (a mani nude ovviamente, le uniche pinze conosciute qui sono quelle per le sopracciglia ^^), ma di martelli proprio non ce n'è nemmeno l' ombra. E allora cosa sarà costretto a fare quel caro ragazzo per poter affiggere su una parete il suo tenero regalo? disperato prenderà un mesolo d' acciaio e batterà con quello i chiodi ^^ Una scena biblica, un rumore terrificante, ma alla fine ci si riesce. Il problema è che... il quadro è palesemente storto, poco più alto sulla destra ^^ A Lei però piace così (o se non le piace comunque vuole sicuramente che smetta di dare mestolate sui muri di casa ^^) e quindi così resta.
Ecco, per questo motivo oggi a casa mia ho una mensola non drittissima che tende sulla destra e non ho ancora deciso di sistemarla. Perchè mi ricorda quel giorno dolcissimo e divertentissimo di ormai 5 mesi fa, perchè mi fa tornare in mente una cornice che ho composto con tanto amore e per amore, perchè in un certo senso se Lei ha un quadro storto nella sua camera... anche a me a casa mia piace avere qualcosa che me lo ricordi, e che ogni volta che ci poso gli occhi sopra notandone il non perfetto allineamento mi faccia sorridere come uno scemo. E questo appunto nonostante io sia, per certe cose, un perfezionista quasi maniacale... però oh, durante il nostro percorso di vita ci modifichiamo, cambiamo, soprattutto scopriamo altre priorità o, più semplicemente, che una cosa per essere bella può anche non essere necessariamente come abbiamo sempre creduto che fosse "giusto" che fosse, e che anzi paradossalmente la sua unicità la renderà maggiormente apprezzata e soprattutto "nostra". Insomma, quella mensolina leggermente storta è bella così perchè ha un "senso" che altrimenti, fosse stata fissata perfettamente dritta, non avrebbe. E questo senso ce l' ha solo perchè esiste Lei, e perchè esistiamo "Noi". Un concetto che vale poi per tantissime altre cose, ad esempio per i piatti che prima non erano minimamente nei miei pensieri ma adesso ho imparato ad apprezzare e cucinare qui perchè li mangio spesso lì con Lei, e mi fanno sentire quindi ogni volta come se fossi al suo fianco. Ma potrei davvero fare svariatissimi altri esempi a riprova di questo concetto.
Uno a caso, e poi concludo, può essere il titolo di questo post: è un numero che, per me, prima non significava assolutamente nulla, per Lei invece è importante ed allora... è diventato per me un piacere farci caso e citarlo ogni volta che capita l'occasione, ed essendo guardacaso questo il mio 111° post (tanti quanti ne ha scritti Lei nel suo spazio, ennesima casualità non da poco)... mi è piaciuto farlo notare. A dimostrazione che ognuno di noi è si quello che è, ma che esistono persone che sono davvero in grado di cambiare la vita di altre, di modificarla, di influenzarla, di renderla più bella e di dare un senso anche a cose che, prima, non ne avevano nessuno e delle quali invece, oggi, ti accorgi che non potresti proprio fare a meno. Ed io sono stato davvero molto fortunato ad incontrare una persona così, nella magia di una giornata uggiosa e dopo una lunga camminata solo nella notte. Lo sono tantissimo.

Alla prossima ;)

20 commenti:

  1. Sì, lo penso anche io che tu sia stato molto fortunato^^
    Bel post, molto dolce. Sai, credo che a volte le cose "storte" siano le migliori, no?^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se è vero quel detto su chi è fortunato nel gioco... considerando che io non gioco mai... era pure ora che raccogliessi qualcosa nell' altro ambito ^^ E, sicuramente, raccolgo tantissimo, mica soltanto qualcosa, e questo mi fa sentire davvero fortunato, come infatti oggettivamente sono :)
      Il post è nato così, casualmente guardando una mensola storta, se ne è uscito qualcosa di buono non posso che esserne contento... ;)

      Buona serata a te, ciao Moz! ;)

      Elimina
  2. Davvero dolce.
    Ma neanche la serenità di un amore come il vostro mi darebbe pace se sapessi che in casa mia c'è una mensola storta, per non parlare del quadro...vado ai pazzi per queste cose -_-"
    Ciao Mauri Muciaccia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih, Lila, anche io non credere che non vado ai pazzi per le cose storte, Lei potrebbe confermarlo quante volte le ho detto "però cavolo quanto è storto il quadro"... ^^ Tant'è che, alla fine, mi sono portato il martello da casa (si, ho fatto anche questo! ^^) e ho cercato di risolvere la situazione, anche se ancora pende leggermente, ma meglio di prima è, poi me lo ha levato e non ho potuto più sistemare :))))) Storie di vita! ^^

      Ciao a te Lila, buona serata! :) (e Muciaccia, non so se lo scrissi già da qualche parte, viene dal paese della Puglia di cui è originario mio nonno, ce l'ho pure visto, armato di forbicine dalla punta arrotondata ^^)

      Elimina
  3. Che meraviglia, mi sono figurata la scena.

    L'incarnazione dell'amore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un commento breve ma bellissimo il tuo. Non posso che ringraziarti, se addirittura ti sei immaginata la scena... wow, mi è riuscito bene allora quello che volevo comunicare, un evento che tra l'altro è appunto "datato" ormai 5 mesi ma del quale cercavo da un pò l'occasione di parlare e... eccola qua :)

      Quindi grazie mille ancora, e buona serata a te :)

      Elimina
  4. Sera! Grazie per essere passato! Bellissimo il post! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Shane, buona sera a te :) Mi fa piacere se hai gradito il post, e per il passaggio figurati, hai anche scritto una cosa bellissima sui bagagli da fare prima di partire non dimenticandosi mai di metterci la cosa più importante, ovvero il cuore, e... visto che anch'io la penso proprio come te, non potevo che farlo notare :)

      Ciao ciao, buona serata! :)

      Elimina
  5. Non toccare nulla Maurizietto, mio (a parte che non si nota niente o io son cecata e tu un precisino..)
    Che bello guardare un qualcosa che può ricordarti attimi felici e tienila stretta questa felicità , non la fare scappare mai, tu sai quanto è preziosa e insostituibile..
    Sii felice per tanto tanto tempo , lo meritate entrambi.. Un bacio cumulativo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella :)
      Devo specificare (in realtà avrei dovuto farlo nel post mi sa ^^) che la foto che ho messo NON è del mio muro di casa, l'ho trovata sul web scrivendo "mensole muro" come ricerca :))))) Infatti non è che vedi male o che io son precisino, quelle mensole credo proprio siano perfettamente allineate, la mia fidati che si nota che non è dritta ^^
      Chiarito questo punto fondamentale (^^), sicuramente la cornice che ha Lei in cameretta è più significativa della mia mensola storta, che però appunto mi rimanda con la mente lì, e allora... mi piace anche per questo, perchè appunto come dici tu mi fa pensare alla splendida felicità che ormai da diversi mesi sto vivendo, grazie a Lei, e che quindi devo far di tutto per tenermi stretta. Anche perchè insomma, diciamolo, se trovi una persona che ti fa pensare a Lei anche quando guardi le mensole sul muro... deve essere vero amore per forza! :)))))) E Lei lo è, ed è il mio :)

      Grazie tantissime per il tuo augurio bellissimo, e per le tue parole sempre dolci per noi, bacione grande a te! :)

      Elimina
  6. Ma nooo,il quadro deve rimanere storto e la mensola pure,vi caratterizza siete voi,raddrizzarli è tremendo :-)).
    Post bellissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih, dici di lasciare tutto così Carolina? Vediamo allora... ^^ In effetti sono caratterizzanti, soprattutto il quadro :)
      Felice per il tuo apprezzamento al post, buona giornata a te :)

      Elimina
  7. Ti ho letto moolto solidale.. primo perché attacco storte un sacco di cose che poi ristacco e poi riattacco e via discorrendo.. sotto ogni quadro c'è una crateria tutta da scoprire.. e soprattutto perché anni fa, durante un soggiorno forzato a casa (polso fratturato), anch'io mi sono divertito a fare collage di foto e piazzarle a parete in un quadrone che campeggia beato in camera da letto.. e ti assicuro, sarà bellissimo rimirarsi, anche a dispetto del tempo che passa... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, quindi a casa tua i muri sono tutti "cicatrizzati"? ^^
      Io comunque di solito li attacco tutti bene, sono molto preciso, il problema come scrivevo è che in questo caso i segni per i buchi non li ho fatti io, e fidandomi ho poi bucato proprio lì, ma il risultato è un mezzo centimetro buono di dislivello ^^ Bisogna sempre ricontrollare, comunque vedrò se sistemarla ;)
      Bello il tuo ricordo del collage, soprattutto al pensiero che appunto è ancora lì nella tua stanza a campeggiare, con dentro tante immagini che non dubito ti ricordino i momenti più belli della tua vita :) Spero possa accadere lo stesso anche al mio quadro, allora.... ;) Sicuramente le foto sono un ottimo mezzo per ricordare e ricordarsi, come a voler fermare nel tempo determinati momenti, persone, situazioni... e anche sentimenti in questo caso :)

      Un saluto a te Franco, buona giornata :)

      Elimina
  8. Certo che partendo da una mensola non troppo dritta, sei riuscito a fare un testo mica male. Alla persona che ha fatto i buchi devi dire che esistono delle livelle (non quella di Totò) con raggio laser ed è impossibile sbagliare (consiglio di un buon bricoleur). E' vero che alle volte facendo il foro si può scivolare, ma il segreto sta nel fatto che bisogna perforare prima senza la percussione. Una volta arrivati ad un centimetro dentro il muro si può lanciarla. Buon divertimento e grazie per le tue visite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elio :)
      Diciamo che ho scoperto che da una mensola storta... si può molto spaziare ^^ Quanto ai buchi, purtroppo mio fratello (l'autore del misfatto dei segni storti ^^) non è molto preciso, io come detto non mi sono sincerato che fossero dritti e ho operato di trapano... e il risultato appunto è questo mezzo centimetro evidentemente storto ^^
      Comunque adesso certo, in futuro ri-controllerò tutto io e gli farò presente questi tuoi preziosi consigli, molto tecnici ed utili (a me piace sempre imparare cose nuove, quindi ti ringrazio molto per queste tue indicazioni) :)

      Quanto alle visite da te, è un piacere, ci mostri sempre posti bellissimi da visitare, in alcuni poi ci sono anche stato, quindi è un piacere scoprirli o ri-scoprirli, a seconda dei casi :)

      Buona giornata a te :)

      Elimina
  9. Cosa devo dire?
    Che io e te, a leggerci, cogliamo echi e rimandi e suggestioni.
    Roba di chi si trova in quello stato di grazia, insomma.
    :))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, ci intendiamo sicuramente bene... ;) visto che appunto condividiamo questo "stato" che... fa tutta la differenza del mondo, e ce ne fa apprezzare ogni piccola e grande bellezza ;) E' bello essere felici e sorridere, specie per chi lo ha tanto atteso ;)

      Buona giornata e buon fine settimana a te allora, Gioia :)

      Elimina
  10. Aaaah, il mio bellissimo numero *.* e la citazione finale...eh!
    E' un post molto bello, che non vedevo l'ora di commentare, anche se come sai ultimamente sono diventata una pessima blogger xD
    In primo luogo, vorrei sottolineare che il quadro non è così storto come dici tu, e poi dovresti ringraziare che te l'ho fatto modificare l'ultima volta xD
    In secondo luogo, basta con ste prese in giro xD mi dici quale studentessa universitaria sta lì a vedere se ha martelli, chiodi e chiavi inglesi?Ti pare che in valigia mi ficco la cassetta degli attrezzi?xD
    Dovresti essere felice di ciò: sei il mio eroe, il mio superman ripara tutto mentre io ti guardo con occhi sognanti xD
    Poi, e questo punto so che ci porterà ad una lunga discussione che alla fine vincerò come quella della torta/festa, rileggendo questa frase ''non deve servire un' occasione particolare per fare qualcosa di speciale'' mi è venuto un dubbio: sicuro non ci fosse una occasione speciale quella volta?
    Anche se si, tu lo fai sempre, te ne rendo merito *.*
    Ma nel post ci sono tante cose da rimettere in discussione, tipo che sono pigra (ma quando mai) e che non scarto delicatamente i regali (ma non è vero, più leggiadra di me, nessuna!)...solo che sei stato così dolce che, se lo facessi, mi sentirei poi in colpa, dato che sai quanto sono lontane queste cose da me: così attenta alle tue esigenze, alle tue emozioni!

    Quindi salto direttamente al fulcro del post: il tuo amore immenso e che mi investe continuamente, giorno dopo giorno, e che al contempo mi fa sempre ridere e sorridere, perché la tua dolcezza è pari solo alla tua simpatia.
    Ecco perché quella mensola e quel quadro DEVONO rimanere così: sono nate perfettamente storte, perché cambiarle?
    Hanno il loro equilibrio, hanno una storia. Tu pensi che quelle al millimetro ne abbiano una così bella?
    Allora basta prendere a mestolate muri e portarsi dietro chiodi e martello (>.< saresti da denuncia, ihih), soprattutto se poi ispirano post così belli *.*

    Non avevo mai notato come questa canzone nello specifico potesse essere ben adatta a noi, soprattutto nella parte che hai citato tu...davvero perfetta. Poi mi dici perché adoro Tiziano e ne sei geloso xD

    Però cavolo, scusa, no, una parte del post va ASSOLUTAMENTE rivisitata. Qui quella fortunata sono io, non accetto discussioni. Silenzio!

    ....''Sono quelli come te che sfiorano il divino".....

    Ps. ufff, e la canzone al post?
    Pps. comunque un giorno dovremo comprarci la maglia col 111 di quando batte il rigore *.*
    Ppps. Ti amo, scemo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quale pessima blogger!? Sei un piccolo genietto ed è giusto che ti concentri sui tuoi studi (serissimi, so che ci tieni a rimarcarlo tu ^^), non fosse per il PICCOLO problema di ipercompetitività che hai... saresti perfetta guarda! ^^
      Il quadro, prima, era parecchio storto, poi con l'aggiustatina è migliorato, ma rimane comunque sempre "pendente" tipo la torre di Pisa :D però del resto oh, non per caso si usano i martelli e non i mestoli per farlo ^^ Strumento che, studentessa o no, secondo me in ogni casa dovrebbe essere alloggiato, ma vabbè, inutile mettermi a discutere con te, vuoi sempre avere ragione anche negando l'evidenza (prova ne sia la canzone dei "Nomadi" di ieri sera) ^^
      E' molto carina l'idea di essere il superman di qualcuno, anche se in realtà non mi ci vedo tanto, però mi piace... :)
      Comunque si, in quel caso specifico c'era un'occasione speciale, è vero, però appunto io intendevo soprattutto il "modo" di sorprendere, e poi dai, puoi confermare che è una cosa che CERCO di fare costantemente, con risultati alterni di riuscita ma ci provo :)
      E sulla tua pigrizia e brutalità nello scartare i regali, beh... ecco quello di cui parlavo poco sopra, "negare l'evidenza"... ^^ me lo dicesti anche una volta, "semmai tu avessi prove palesi contro di me, io negherei comunque", ed è vero, tu sei proprio così! ^^ E sei bellissima :)
      Sei anche molto dolce, e come ti dico spesso tu "esalti" il mio modo di darti amore quando, in realtà, sei tu stessa a muoverlo, a ispirarlo, a creare nella mia testa situazioni, sorprese, idee per poterti dare, sempre in modo nuovo, tutto quello che ho nel cuore per te :) Tu sei speciale, sei buona, sei bellissima, e si, a loro modo lo sono anche il quadro e la mensola storti, perchè appunto "unici": come te :)
      Son felice se citando la tua canzone ti ho fatto gradito omaggio, quel video tra l'altro lo abbiamo visto anche insieme, e ricordo quel momento con tanta dolcezza. E la maglia beh, se si trova... può essere un' idea per il futuro :)

      In ogni caso, ciò che più mi interessa del futuro è che comprenda sempre te, che veda sempre la tua presenza costante al mio fianco, che mi regali ogni giorno la gioia che provo da ormai otto mesi quando, alzandomi, il mio primo pensiero corre a te, e dentro al mio cuore sento quella dolcissima felicità che mi fa pensare a quanto sia stato eccezionalmente fortunato a trovarti. Prima non c'eri, e ora non potrebbe esserci nulla senza te ;)

      Ti amo tucciolotta, bacino :-*

      Elimina