mercoledì 14 gennaio 2015

La Bella TV Di Qualità

L'accattivante promo che annuncia l'inizio imminente de "L'isola dei Famosi Nonsoachenumerosonoarrivati", da quest'anno in onda su Canale 5, ha scatenato in me una riflessione doverosa, e dolorosa, su quello che ormai ci propina la TV, oltre che su certe "curiose dinamiche" legate ai programmi di punta di quelle pubbliche che, puntualmente, finiscono sulle private.
Eh si perchè i programmi che "andavano" di più sulle reti pubbliche (penso a "X Factor", dalla Rai a Sky, o a "Italia's Got Talent", da Mediaset sempre a Sky) sono stati acquistati dal privato finendo in pay tv, ma per tutta risposta Rai e Mediaset non hanno introdotto dei nuovi show preferendo piuttosto, a testimonianza della loro immensa creatività e capacità di innovazione, ri-creare questi stessi format sulle loro reti, variandoli quel tanto che basta per evitare l'accusa di plagio palese e cambiandone il nome. Ecco allora spuntare da mamma Rai quel talent musicale del quale non ricordo il nome dove c'era la suora cantante e sulla rete ammiraglia del biscione l'indimenticabile "Tu si que vales", dove basta una bacchetta con la clessidra, l'aggiunta di un "giudice popolare" e un nome spagnoleggiante per riciclare paro paro "Italia's Got Talent": perchè questo è fin troppo evidente, stessi giudici del programma intanto passato a Sky, stessa tipologia, stesso "obiettivo"... chapeau! :)
Ma questi sono solo due dei millemila esempi che potremmo trovare e citare, del resto che le idee nuove latitino non lo scopriamo certo adesso, ci sarebbe bastato accorgerci che se Mediaset nel primo pomeriggio ci propone "Forum" per la risoluzione di casi "giudiziari" in tv, a Saxa Rubra (sede Rai di Roma, ndr) rispondono con "Verdetto Finale", nella stessa fascia oraria e con la medesima tipologia di "spettacolo", aggiungendo semplicemente due avvocati che fanno le arringhe, tanto per dare quel tocco distintivo che occorre per non sconfinare nel plagio. O di quel programmma di Bonolis (credo si chiamasse "Fattore C") che alcuni anni fa, su Canale 5, era la fotocopia di quello dei "Pacchi" che tanto forte andava e ancora va sulla Rai, semplicemente con dei busti umanoidi con i premi dentro invece che i pacchi.
Dovunque si finisca a guardare si ritrovano infiniti esempi dell'impoverimento di idee e contenuti della tv di oggi, tanto pubblica che privata, anche se almeno la privata, coi canali tematici dedicati a questo o quello e un offerta molto ampia (pure troppo), tutto sommato soddisfa le esigenze di tutti e sta intelligentemente "arraffandosi" i format forti di Rai e Mediaset per portarsi dentro il pubblico, prevalentemente femminile, che li segue, auspicando così un boom di abbonamenti non solo dai maschietti per lo sport ma anche dai fan di questi ormai consolidati show. In questo senso, vi do una soffiata, il canale "Cielo" serve a questo scopo, è in chiaro e manda in differita questi show (e la Moto GP, altra "gran preda" di Sky) per farvi venir voglia di vederli live, un perfetto specchietto per le allodole... ma shhhh, non ditegli che lo abbiamo capito ;)
Quello che però colpisce di più, oltre alla constatazione evidente che chi ha il contante "comanda" e sempre comanderà acquistando comodamente a suon di milioni un format per portarselo via sulle reti private, è l'evidente povertà di inventiva, di alternative, di rinnovamento che la nostra televisione sa offrirci. Al di là di tutto, è mai possibile che la gente non si sia stancata dopo 15 edizioni del "Grande Fratello" e credo altrettante se non più di "Amici"? E quel sant'uomo di "Don Matteo" non sarebbe forse il caso che torni in canonica a pregare invece di girare a ottant'anni in bicicletta a risolvere casi con Nino Frassica? e i "Ris", i "Distretti di Polizia", e tutte quelle serie interminabili tipo "Un Medico in Famiglia", hanno già passato ampiamente la doppia cifra di stagioni di produzione, non se ne riesce proprio a fare a meno? Questo, a mio giudizio, è un trend piuttosto preoccupante, o quantomeno triste, ci lobotomizziamo su un certo tipo di programma, di talent, di serie tv, e ci crogioliamo felici nel e del suo continuo ripetersi, ancora e ancora fino allo sfinimento e pure oltre. E, ovviamente, chi ce li propina continua a farlo senza inventarsi nulla di nuovo e guadagnandoci anche riccamente, come fossimo cavie in gabbia veniamo bombardati di interminabili sequel o copie fatte male di quegli stessi programmi, e la cosa assurda è che... ci va bene! Se non a tutti, sicuramente alla maggior parte delle persone che neanche ci pensa, eppure tutto questo "appiattimento" culturale e sociale che stiamo vivendo è dato (anche) da questo. La pluralità di idee, di informazione, di contenuti, stimola e arricchisce, il piattume consumistico e scontato atrofizza e omologa. E quando tornano a proporci un format Rai finito male e concluso da qualche anno come "L'isola", su Mediaset, il campanello d'allarme suona fortissimo, e vuol dire che è davvero notte fonda.
Ecco perchè, probabilmente, la cosa migliore è spegnere il televisore, o comunque davvero limitarsi nell'uso riservandolo solo a programmi (poche mosche bianche sono rimaste) che ci diano un minimo di stimoli, di novità, di arricchimento... senza continuare a mungere la stessa mucca che, ormai, il latte lo ha finito davvero da tanto.



"Butta via la tua televisione
E' tempo di prendere questa sana decisione
E' una ripetizione di una storia già raccontata
E' una ripetizione e sta diventando vecchia

Butta via la tua televisione
Fai una grande pausa intermedia
Ricrea la tua super visione ora
E' una ripetizione di una storia già raccontata
E' una ripetizione e sta diventando vecchia

Strappa la spina e prendi la scena
Butta via la tua televisione ora

Butta via la tua televisione
Togli il cappio alle tue ambizioni
Reinventa la tua intuizione ora
E' una ripetizione di una storia già raccontata
E' una ripetizione e sta diventando vecchia

E' una ripetizione
E' una ripetizione
E' una ripetizione
E' una ripetizione"

Alla prossima! ;)

34 commenti:

  1. Ricordo una frase dei Ministri, presa da un loro pezzo (La Pista Anarchica): "hai mai visto un leone passare la sua vita a guardare i documentari sui leoni?!"
    Mi è sempre piaciuta, quella frase. Secondo me descrive benissimo lo spreco di tempo che si nasconde dietro a questo voyeurismo superfluo. Che poi mi è capitato, quando chiedevo a qualche amico cosa ci trova nei programmi di quella risma, di sentirmi rispondere "senti, io torno a casa stressato e non ho voglia di robe pesanti". Ecco. Come se tutto il resto non ci riguardasse. Come se l'importante fosse staccare dalla scrivania e tornare al proprio orticello. E far coincidere la parola relax con cavolate è ormai la norma.

    Buona giornata, Mauri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Era un pò che mi chiedevo che fine avessi fatto (al tuo vecchio blog non mi fa più accedere, non so se è chiuso proprio del tutto o è diventato riservato), comunque ecco qua la risposta! :) Sono anche già passato nel nuovo spazio e ho letto il post "introduttivo", che mi ha spiegato di più sulla tua scelta. Quindi ecco, facciamo che ti seguo con grande piacere in questo spazio nuovo e si ricomincia, come hai scritto lì di voler fare :)
      Venendo quindi alla citazione, non la conoscevo, da questo punto di vistga tu sei molto più preparata di me e ci insegni ogni volta cose nuove e interessanti. Come quei programmi in tv che auspicherei in tv, guarda un pò... se ci fai un pensiero un telespettatore sicuro ce l'avresti ^^
      E si, la frase poi del tuo amico l'ho sentita e sento spesso anche io, programmi e attività che si guardano o fanno "per non pensare", perchè "il resto è pesante"... fossero un una tantum" pure pure, ma farne il motivo di ogni giornata, di ogni programma che si guarda... è indice di un certo "vuoto", secondo me, e non mi sembra affatto positivo. Disinteressarsi "a priori", decidendo di dedicarsi solo alle frivolezze o alla robetta di poco conto, è un grosso limite.

      Buonissima giornata a te, e bentornata! :)

      Elimina
    2. A tal proposito ti consiglio un film beccato per casissimo ultimamente: "god bless america" che analizza il fenomeno della tv spicciola dei reality che uccide le cellule cerebrali.
      Se lo guardi, aspetto di sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
    3. Va benissimo, cerco di vederlo appena possibile e ti faccio sapere, sia mai non raccolga un buon consiglio cinematografico :)

      Elimina
  2. In questi giorni ho subito,diciamo così la ta TV,quel tanto che basta per ricordarmi perche a casa non ho una televisione.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina :)
      magari proprio non avere una tv in casa è eccessivo, sicuramente però passarci un tempo moderato davanti è cosa buona e giusta :)
      Spero tu stia finalmente meglio dopo quei giorni difficili per l'intervento ai denti :)

      Buonissima serata :)

      Elimina
  3. Distretto di Polizia purtroppo è finito... ma... ta-daaan, sta per tornare sotto altra forma! :)
    Sinceramente non ne sarei mai sazio :)
    Però condivido il tuo punto di vista, Mau... Diciamo che il livello della tv è bassino, certo sta risalendo (il peggio lo abbiamo avuto negli anni 2000)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credi che citando "Distretto di Polizia" ho pensato "ora il povero Moz ne soffrirà non poco", ricordandomi della tua (insana, ndr ^^) passione per questa serie? :))))
      Ma che vuol dire che sta per tornare sotto altra forma? Tipo quei politici che escono dalla porta e rientrano altrove dalla finestra? ^^
      Sulla risalita, beh se c'è è lentina... sicuramente però oggi, rispetto alla TV di prima, c'è più offerta di piattaforme, soprattutto private, e un boom di telefilm. Diciamo che sicuramente c'è più "settorialità", sulla qualità però non sono convintissimo, in particolare sulla tv pubblica costretta a repliche su repliche e al plagio di format vari.

      Buona serata :)

      Elimina
    2. Distretto di Polizia è una cagata pazzesca (mi spiace per il Moz universale). Un'italianeria da poveracci. Come Montalbano. Eppure tirano. Come Vanzina del resto. Questo ci meritiamo.

      Elimina
    3. Detto stile Fantozzi? :D 92 minuti di applausi! :D

      92 minuti di applausi

      :))))))

      Elimina
    4. Ma io adoro Montalbano :)))

      Elimina
  4. Ahahah, ma Rocco all'isola?

    Lo vedrò solo per quello :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Rocco proprio Rocco? La pen-isola dei famosi.. ahah

      Elimina
    2. Si Wannabe, c'è anche Rocco tra i tanti vip (?!) presenti, sono recentemente stato informato della cosa, ahimè :D

      Franco, ste battute sono degne della scuola comica di Franco Oppini e Umberto Smaila! :DDDDDDD

      Elimina
    3. Sono morta dal ridere come una demente.

      (battuta del ca... quella di Franco!)

      Elimina
    4. Franco ha un umorismo... della penisola :)))))))))))

      Elimina
    5. Ca... mi toccherà vedere l'Isola, quest'anno.
      Sììììì lobotomizzatemi ;)

      Elimina
    6. Beh con un cast così... ci manca solo un cameo di Malgioglio ^^

      Elimina
  5. Quanta saggezza Maurizietto, a me serve solo questa benedetta tv, per cercare disperatamente di dormire la notte, e curare così la mia insonnia..quando è possibile..
    Per il resto ..no comment!
    Bacio e buona cena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nellina :)
      Ovviamente non tutto tutto quello che c'è in tv è da buttare, la mia "critica" era sulla mancanza di idee e sull'eccedere dei sequel, poi sicuramente è un mezzo che fa compagnia e, sotto certi aspetti, è terapeutico diciamo.

      Buon pomeriggio e serata, un grande abbraccio :)

      Elimina
    2. Si, mio caro, per me resta abbastanza terapeutico..il sonno arriva prestino, peccato che poi ci risiamo dopo un paio d'ore..ma anche in questo caso la tv aiuta!!!!
      Abbraccio forte

      Elimina
  6. Ma ringraziamo Iddio che non c'è più il Grande Fratello!
    Almeno, per ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non cantare vittoria troppo presto, che magari torna fra un biennio, magari in Rai, facendo l'inverso rispetto all'isola ^^

      Elimina
  7. Maurizio, condivido tutto ciò che hai scritto.
    E faccio il mio "mea culpa" atterrando in ginocchio sui ceci.
    Ma dopo avere visto la prima puntata del nuovo talent della nostra" Raffa" nazionale e averlo trovato il più trash degli ultimi vent'anni, so già che vedrò pure la seconda puntata.
    Ho riso fino alle lacrime dal primo minuto.
    Una paccottiglia meravigliosamente incredibile.
    Un toccasana per l'umore.
    ForteForteForte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella :)
      In realtà il post era solo una riflessione generale, ovviamente alla tv fanno anche cose carine che vale la pena vedere, la mia "lotta senza quartiere" si concentra quindi sulle cose trite e ritrite, i sequel interminabili e gli scopiazzamenti. Fermo restando che io stesso li ho intravisti qualche volta, anche perché altrimenti non saprei di cosa sto parlando, quindi un minimo peccatore e meritevole di ceci lo sono anch'io ^^
      Il talent della Carrà mi sfugge completamente, quindi non so giudicare, sicuramente se ti ha fatto così tanto ridere, e bene all'umore, scopiazzato o no che sia ha fatto il suo dovere, e questa è poi l'unica cosa che conta, visto che come si dice non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace ;)

      Buona serata e settimana :)

      Elimina
  8. Sono d'accordo. Anche se non nego che qualche trashata la guardo pure io eh, ma nasconderò questo mio malcostume dietro la classica frase “lo faccio per studi sociologici” e farò anche finta di crederci. Ti prego di farlo anche tu :D
    Ciao Mauri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lila :)
      Beh dai, il trash "innocuo" va ancora bene, l'importante è non scoprire poi che hai i poster di Morgan in cameretta e l'app per il televoto del Grande Fratello sul cellulare ^^
      Comunque ti credo assolutamente, e convintamente, non dubitare, so che hai visto "Quattro Matrimoni in Italia", "Geordie Shore" e "Junior Masterchef" solo per motivi di curiosità sociologica... lo so! ;)

      :)))))))

      Buona serata! ;)

      Elimina
  9. Analisi giusta, Maurizio.. Sono sempre più convinta che le menti telwvisive migliori ormai sono quelle degli sceneggiatori delle serie TV, dai quali i colleghi italiani dovrebbero imparare, e personalmente le serie sono l'unico prodotto che riesco a guardare.. A parte masterchef (ma è sempre su sky :P)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale :)
      Le serie tv fatte bene effettivamente sono tra le poche cose che ho guardato e guardo.. penso a perle come "Scrubs" o a "24" (perché Kiefer Sutherland è il papà picchia tutti dei miei sogni, ihihi ^^ secondo solo a Dennis Quaid, lui è la figura paterna top per me, alla fine di "Frequency" desideravo l'adozione ^^), davvero avvincenti e coinvolgenti.
      Per Masterchef CREDO che lo "specchietto per le allodole" Cielo lo dia, se lo segui e ti piace ;) ma poi cucini pure tu o guardi solo? ^^

      Un abbraccio, buona serata :)

      Elimina
  10. Ma se hai comprato diversi videoregistratori per non perderti neppure una puntata di Uomini e Donne, Affari tuoi, Io e la mia ossessione, L'isola dei famosi ecc. Hai pure la stanza colpa di poster dei personaggi del GF!
    L'altra sera ti ho chiesto di vedere un film/documentario con me e ti sei messo a piangere perché c'era la replica di Temptation Island!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ti sei fatta uno di quegli autogol talmente enormi e clamorosi che... quasi fatico ad andare ad affondare il colpo (cosa che invece a te riesce benissimo e piace tantissimo, ma questa è un'altra storia... ^^). L'unica tua fortuna è che probabilmente nessuno si è iscritto alle notifiche di questo post, e intanto la presenza di quello successivo dovrebbe fare il resto, quindi è verosimile che quanto sto per rivelare resti sostanzialmente tra me e te, permettendoti di salvare la faccia :))))
      Questi programmi indecorosi li vedi TE... e me li hai fatti anche sorbire, a cominciare da quelle 2 ore di PAURA TOTALE in cui mi hai fatto vedere "Uomini e Donne" con Tina e Gianni Sperti! ancora ho i brividi!!!
      Quello dell' "ossessione" poi te lo guardi e ti piace pure, visto che ti divori il canale Real Time, diciamolo! ^^ Quanto all' "Isola", inizia giusto stasera, quindi lo scopriremo presto :DDDD
      Ma soprattutto, DEVO rivelare che "Temptation Island", ovvero la più vergognosa e artefatta zozzeria estiva di Canale 5, lo hai voluto vedere TU, e pure TUTTE le puntate! Io PER FORTUNA sono capitato solo in un occasione, ma so che te sei vista pure le altre, quindi... meglio che tu taccia... che tu lo voglia, o che ti piaccia ^^

      Ihihihih, ma nonostante tutti i tuoi difetti in fatto di TV, ti amo e ti lovvo, e non te li farò pesare, anche se potrei e, probabilmente, dovrei ^^ Ma si sa, l'amore va oltre tutto, anche più in là di "Temptation Island"! :))))))

      Elimina
  11. Hai ragione tutto quello che hai scritto è vero. Giocano a rubarsi i programmi e clonarli. Io guardo poco la tv, alla sera se sono libera sto sul pc. Su Sky guardo solo i film e le serie che mi piacciono, ora è ancora più comodo perche' si scaricano e si guardano quando fa comodo senza nemmeno registrarle. Per me il pc ha soppiantato la tv. Sul pc almeno uso il cervello, la tv appiattisce la mente e si finisce per dormire. Buonanotte a te ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara :)
      Si, effettivamente lo sviluppo che ha avuto il pc è stato esponenziale, e sapendolo utilizzare può sostituire perfettamente la tv, offrendoci la possibilità di vedere solo quello che vogliamo e quando lo vogliamo :)

      Un abbraccio, buona settimana ;)

      Elimina