mercoledì 22 luglio 2015

Andare, Partire, Tornare

Un rettilineo in ferro e tutto intorno piccole e sporadiche costruzioni che interrompono qui e là enormi distese di campi assolati grandi come intere città. Un treno piccolissimo, piuttosto sgangherato e attempato come raramente capita di vedere, corre a passo lento sotto il sole cocente di un tardo pomeriggio d'estate, alla fine di una "due giorni" intensa, pienissima e tanto importante di cui qualcuno ben più capace di me nel farlo, forse, altrove racconterà.
Io però, qui, preferisco parlarvi semplicemente dei due ragazzi che si trovano all'interno di questo trabiccolo d'altri tempi, seduti uno di fianco all'altra al quarto sedile della parte destra del vagone. Tanta la stanchezza, poche le ore di sonno messe da parte nei giorni precedenti, Lei sposta la testa dalla spalla di Lui, si gira sorridendo e, nell'incrocio dei loro sguardi, ecco la più grande magia.
Immagino che a vederli da fuori bastasse guardar loro negli occhi per capire cosa fossero l'uno per l'altra. Parti e pezzi imprescindibili di vita, scritta tutta in maiuscolo e senza aver mai paura di mettere un punto quando occorre, utile non per fermare un racconto ma solo per voltar pagina e cominciare nuovi capitoli, sempre insieme. Sembra fatto apposta, come un diritto di prelazione che gli amanti hanno su se stessi: l’opportunità di fermare il tempo in qualsiasi momento e, nell'intensità di uno sguardo occhi negli occhi, cuore nel cuore, riconoscersi. Ritrovarsi. Sapendo che chi si sta guardando c’è sempre stato e sempre ci sarà, non potrà andarsene via tanto lo consideri ormai naturale, sempiterno e sicuro nella tua esistenza.
Lui è praticamente perso negli occhi color nocciola di Lei che contrastano magnificamente col grano dorato che scorre dietro al finestrino quando all'improvviso ecco una curva della memoria, e si ritrova catapultato in un testacoda: nello specchietto retrovisore ha visto improvvisamente riflesso l'esatto momento in cui smise di essere il se stesso che conosceva diventando, con quel primo dolcissimo bacio dato a Lei, ciò che non era mai stato prima. Un re, si, perchè quello fu davvero il giorno in cui tutto cambiò per sempre e divenne re. Poi una svolta, verso Sud ovviamente, lunga ormai oltre 20 mesi con la sua bellissima regina.
Che volle accanto a se con tutte le sue forze perché guardò il suo cielo e decise che Lei e solo Lei era la luce giusta per illuminarlo. Per questo Lei arrivò a Lui, per essere la sua stella e per scrivere insieme una storia luminosa, piena dello splendore abbagliante che, nei sogni di Lui, da qualche parte in un cuore gentile e speciale doveva pur trovarsi. Del resto si sa, le stelle più lontane sono quelle che brillano di più, per questo andò a cercarla fino ai confini del cielo, in nome di un'utopia che non era però illusione, altrimenti le due cose verrebbero chiamate con lo stesso nome. E invece no, il sogno non è mai una menzogna, anche perchè se lo fosse non potrebbe poi diventare realtà. Come invece capita e, in questo specifico caso, è meravigliosamente successo.
In quel guardarsi fissi senza dire una parola ripercorrono non solo le ultime emozioni, ma tutta la splendida cavalcata della loro storia rendendosi conto di non star osservando più gli occhi di ciò che erano allora, due ragazzi che rincorrevano un sogno, ma quelli di ciò che sono oggi, due anime legatissime che riescono a vedere la realtà di quel sogno.
La fotografia ha il potere di fermare il tempo. Alcune immagini più di altre possono catturare un momento ed immortalarlo perfettamente. Nella testa di Lui se ne affollano diverse di quelle tante istantanee scattate con Lei e gelosamente custodite, le rivede una ad una mentre la stringe forte a se e, senza farsi notare, ne sorride. Sorride per i momenti bellissimi che realizza di aver già vissuto, secondi solo a quelli che ancora dovranno vivere insieme, e poi perchè si rende conto che davvero, per raccontare nel modo più giusto di Lei probabilmente più che le parole servono i fatti, come a rispecchiare il carattere della sua bella, timida e riservata ma che nonostante ciò proprio non riesce a nascondere quel suo grande e immenso cuore, dolcissimo come nessun'altro al mondo.
Ma c’è qualcosa di più grande, di più poetico, di più romantico di dare tutto senza apparente motivo, solo per la gioia di farlo? Di emozionarsi ogni volta come fosse la prima per un bacio? Di correre a perdifiato appena arrivato alla sua stazione per ritrovare il più presto possibile un abbraccio? C’è qualcosa di più significativo di questo? Sono cose che non hanno prezzo. Certe emozioni, certi valori, certi attimi ti ripagano di tutto, delle ore lunghe, delle ore noiose, delle ore vuote. E tutto ti danno.
Secondo me il bello dell'amore è proprio questo. Si, la bellezza sta proprio qui, nelle cose più semplici e pure come una mano che stringe forte un'altra dicendole ogni cosa senza bisogno di proferir parola, come l’acqua che dal torrente arriva finalmente al mare mischiandosi e confondendosi con esso.
La sensazione è ogni volta quella di un ritorno a casa, non la "casa materiale" ma quella "del cuore". E le storie degli uomini che vivono sentendo battere il cuore, che non hanno paura di mostrarsi semplicemente uomini non nascondendo le loro emozioni nè le fragilità, sono forse le meno raccontate ma di certo le più belle.
Quelle che iniziano per caso, come una partita giocata su un ponte senza sapere per cosa sperare la sera e se ci sarà qualcosa da sognare la mattina successiva. Si, è proprio dentro le cose che sembrano poco importanti che a volte ci trovi le storie più intense. Anche perché poi non esistono partite poco importanti, e soprattutto non esiste una storia più bella di questa. Che fa respirare a pieni polmoni, che rinnova e stimola i sogni rendendoli sempre più grandi e più belli, che trasmette fiducia nel cuore.
Lui prova continuamente a spiegarle tutto quel che Lei rappresenta nella sua vita, ma in realtà sa perfettamente che non occorre perché tanto, ed è poi l’unica cosa che conta, oltre le parole non serve spiegare niente a nessuno. Lei infatti sa già ogni cosa, anzi meglio, Lei la sente almeno quanto la sente lui. Perchè i tesori più preziosi non luccicano per farsi trovare, così come i legami più profondi non hanno bisogno di esser messi in mostra per venire alla luce in tutta la loro forza, specie poi quelli più grandi, più belli, più folli.

E allora, semplicemente, "Ti amo", tempo presente indicativo di un sentimento che non finisce mai perchè per sua natura non può finire. Che non prevede il condizionale nè qualsiasi altro tempo verbale perché un “Ti amo” accetta solo le sue condizioni, ovvero quelle che non ha.
Sì, "Ti amo" e ti amerò sempre piccola mia, e mi piace finirlo proprio così questo post. Senza raccontare delle nostre bellissime giornate al mare o descrivere il tuo incantevole sorriso che pure meriterebbero d’essere raccontati per pagine e pagine. Senza narrare del mio viaggio di ritorno, anche perché tra poco non ci sarà più alcun ritorno.
No, basta un "Ti amo" perché dirti "Ti amo" è dirti tutto, abbatte ogni distanza e racchiude in se tutto ciò che TU, e nessun'altra, rappresenti per me. Tu che mi sei sempre vicina, tu che mi dai tutto quello di cui ho bisogno e di più, tu che sei parte essenziale del mio sogno diventato, lentamente, splendida realtà.

23 commenti:

  1. Risposte
    1. Beh, ti ringrazio Ilaria :)
      Poi non so dire se lo sia davvero, meraviglioso, quel che ho scritto è semplicemente ciò che sentivo ieri, fortissimo, di ritorno da una serie di giorni importanti e bellissimi, che credo abbiano portato ad un livello ancora più alto quel che provo per Paola, e quel che con lei sto costruendo.
      Quindi, se quel che ne è venuto fuori è meraviglioso... meglio :) perchè è soltanto ciò che davvero è :)

      Un saluto a te, buona giornata :)

      Elimina
  2. Sapere ogni cosa senza dirla.. la magia più bella che possa legare due persone fantastiche. E voi lo siete... buona estate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì...però anche le parole...
      Fa benone il Maurì a ripeterglielo, quanto l'ama. Non basta mai :)))

      Elimina
    2. Per Francuzzo Cicciuzzo: Sicuramente si, capirsi senza dire è tra le cose e le esperienze più belle che, con Paola, ho conosciuto. Anche se poi io, e credo si veda, sono un gran chiacchierone, e tendo a dire dire dire, anche quando non "servirebbe" ma... è bello così, è bello anche non essere sempre uguali a se stessi e scoprirsi, quindi, capaci di "eloquentissimi silenzi", in certe occasioni :)
      Grazie del bel complimento e buona estate anche a te :)

      Elimina
    3. Per Gioia: Ecco, vedi, ho appena finito di dire a Franco che io tendo comunque sempre a parlare, a dire, a non averne mai abbastanza (almeno per quanto riguarda il comunicare quello che ho e sento dentro)... e tu mi dai man forte :)
      Anche secondo me le parole si fanno preferire... del resto io appunto vivo di parole, idee, cose da dire... penso anzi che, se le perdessi, non sarei più io... :)

      Un abbraccio, buona giornata! :)

      Elimina
  3. Io non so come fai ad usare parole sempre nuove :)
    Il titolo mi ha fatto tornare in mente una vecchia canzone di Nek...ero "piccola" e mi piaceva tanto :)
    Quello che due amanti riescono a dirsi con gli occhi, non si può mai completamente descrivere con le parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maestra :)
      Ricordo quella canzone, e anche quel CD perchè lo ho ^^ un regalo dei tempi delle elementari (quando ancora regalare un CD aveva senso ^^), e ricordo appunto quel pezzo, cui in effetti ho pensato per scrivere il titolo... quindi beh, complimenti a te per l'acutissima osservazione, da intenditori! :D
      Per le parole... boh, semplicemente :) Io scrivo quello che sento, se risulta "nuovo" meglio, perchè credo che per esprimere qualcosa ci siano tanti modi diversi e che sia bello riuscire appunto a farsi ispirare, da qualcosa o, nel mio caso, da qualcuno, al punto di riuscire, ogni volta, a dedicargli parole nuove come, sempre nuovi perchè si rinnovano anche loro, sono i sentimenti di cui si parla :)

      Grazie insomma per il commento e le belle parole, ti auguro una buonissima giornata :)

      Elimina
  4. Ma senti un po' scrivi così bene di tuo o è tutto quesll'amore che provi? :-)))Immagino tutte e due le cose ma soprattutto le parole che la piccoletta ti fa tirare fuori dall'anima.
    Bellissimo.Un bacione a entrambi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina :)
      Diciamo che è più merito di Lei, fa da musa ispiratrice così bene che... mi "esalta", mi valorizza, un pò come un abito di Armani (Lei) su un modello altrimenti qualunque (Io), ahahah :)))))
      E' bello quello che mi hai scritto, soprattutto lo è per me pensare di avere tirato fuori un pezzo che, a quanto pare, ha veicolato al meglio, e in modo sempre nuovo e piacevole per voi da leggere, il mio messaggio e le mie sensazioni :)

      Un abbraccio a te allora, e grazie :)

      Elimina
  5. Questa volta Maurizietto mio, hai superato te stesso, e se qualsiasi persona non sa cosa vuol dire amore, basta legga il tuo post, c'è tutto, passato , presente e futuro, attimi, momenti, stagioni, passi, ricordi, foto , ma soprattutto cuore, anima , passione e amore ...quello è importante , quello è la casa , quello è la vera certezza del tutto...
    Vi stringo forte adorabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nellina :)
      Che belle parole le tue, io ti ringrazio, come ormai è abitudine perchè davvero, ogni volta, sai colpirmi con la tua tenerezza e trovando, sempre, cose belle e profonde da dirmi :)
      Non so dire se mi sono superato, ho scritto davvero solo quello che avevo dentro, quel momento che ho cercato di descrivere, con tutti le emozioni che ci sono state dentro e i pensieri che ho provato qui a raccontare, resterà indelebile nella mia mente per sempre, c'era davvero tantissima magia alla fine di due giorni tanto "pieni", con Lei :)
      E si, una cosa che mi rende tanto, tanto felice è pensare che il tempo è stato galantuomo come si dice, è che oggi io possa dire di conoscere il mio grande amore (direttamente eh, perchè altrimenti siamo già a 2 anni ormai) da 21 mesi pieni delle emozioni più belle che abbia vissuto. E 21 mesi, appunto, sono una bella cifra, e hanno perciò anche un "passato", oltre ad un presente e ad un futuro, e credo sia molto bello pensare a come il rapporto con qualcuno sia duraturo e si sia anche, nel tempo, evoluto :)
      Anche se poi si, alla fine tutto si riduce a quello che, saggiamente, hai detto tu: passione ed amore. L'amore per Lei mi da una forza incredibile e mi apre prospettive uniche e alle quali mai ho pensato in vita mia, la passione beh, ad ogni livello Lei è una persona per la quale non si può non provarne, per la sua intelligenza, la sua bellezza, la sua anima... perciò direi che si, se ho queste cose, e le ho... ho tutte le certezze che mi servono :)

      Un grande abbraccio a te :)

      Elimina
    2. Non ne ho alcun dubbio come vi conoscessi da sempre e ricorda Maurizietto che hai un dono talmente grande da possedere la bacchetta magica per avere il mondo ai tuoi piedi!
      Un bacio speciale e sempre estensibile!

      Elimina
    3. Lo so bene, lo vedo benissimo questo dono che mi è capitato e che... rende assolutamente magico tutto :) E' il dono più grande, il più prezioso, il più bello... il caposaldo su cui voglio costruire la mia vita :)

      Un abbraccio grande a te :)

      Elimina
  6. miele che scorre a fiumi da queste parti eh?
    bravo Maurizio, continua ad essere cosi spudoratamente felice :)

    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che sento, se poi è dolce meglio, non ho paura di sembrarlo, anzi meglio di manifestare questo lato di me dal momento che è semplicemente quello che provo e che ho dentro. Sarebbe anzi sciocco censurarlo :)
      Ho iniziato a scrivere qui per parlare delle mie emozioni, poi è spuntata Lei che è diventata, oltre che il mio grande amore, anche appunto l'emozione più grande della mia vita, quindi... non posso non raccontarla per quello che è, parlando di tutta la felicità che mi dà :)

      Buona settimana a te Streghetta :)

      Elimina
  7. Ho letto il post (bellissimo) e ci ho trovato tanto amore...non c'è altro nella vita di più bello. Buona estate a voi! Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, sono contento di rileggerti :)
      Grazie per il bel complimento al post, ho cercato solo di scrivere qualcosa di bello per un "soggetto" che in bellezza supera tutto e tutti per me, se è uscito bene ne sono contento :)
      Però si, in fondo, non ho fatto altro che metterci amore, quindi magari alla fine il "merito" non è mio, ma dell'ingredente segreto che è appunto l'amore che mi ha portato a scrivere il pezzo :)

      Buona estate ed un grande abbraccio a te :)

      Elimina
    2. Ciao Maurizio io riparto per il resto della vacanza. Ma vi ho sempre nel cuore. Un grande abbraccio a te e alla tua ragazza. ^_^

      Elimina
  8. Che uomo! Che prosa, che bellezza, che Amore. Da tenere stretto stretto, lungo il viaggio della vita. Buon tutto a te e a Paola. E per ora, buone vacanze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari :)
      "Che prosa" non me l'aveva mai detto nessuno... mi lusinga ^^ Ma in realtà io non credo di essere un gran "prosatore", magari cantastorie si, sai tipo quelli che giravano di corte in corte e città in città nel medioevo... ecco, mi vedo più con quegli abiti, i veri poeti sono certo altri ^^ Io "gioco" più sull'emozione, che poi è il motivo che mi spinge a scrivere qui e, in generale, ad essere come sono e a fare le cose che faccio. Se non credessi così tanto alle emozioni certamente non avrei voluto incontrare Lei, e mi sarei perso... direi tutto il bello che, invece, la mia vita mi sta offrendo e che in futuro farò di tutto perchè continui a darmi, tenendomi strettissimo questo grande amore come tu, saggiamente, mi consigli. Affinchè il viaggio della mia vita, con la migliore compagna possibile al mio fianco, sia il più bello possibile :)

      Grazie di tutto allora, buone vacanze e buon tutto anche a te! :)

      Elimina
  9. Si, lo so che lo dico sempre, ma questo è uno dei post più belli di sempre. Ma non è una novità, quello che scrivi tu è poesia, pura poesia. Una gioia per gli occhi di chi ti legge e per il cuore della sottoscritta, unico e solo destinatario di questa magia (e ci tengo a sottolinearla, questa esclusività ihih).
    Hai descritto un momento bellissimo, pezzo di qualcosa ancora più grande e meraviglioso che è stato, come continuo a ripetere, un onore poter condividere insieme a te. Non è per nulla scontato avere la voglia continua che abbiamo noi di dirci, di darci, un nuovo amore ogni giorno, che poi è semplicemente il rafforzamento di quello del giorno prima; non è per nulla scontato avanzare ogni giorno, ed ho scritto anche questo, verso mete sempre più importanti e decisive. Non è scontato ma insieme a te è diventata un’abitudine dolcemente prevedibile e che non costa nessuna fatica, ma anzi, viene tutto da sé.
    Così nella mia vita non fai altro che scavare, scavare, scavare, per consolidare il tuo posto. Come un albero maestoso le cui radici ogni giorno si aggrappano con prepotenza crescente al terreno per non rischiare di essere sradicate neppure dalle raffiche di vento più violente. Certo è anche vero che non corri nessun rischio, perché ormai sai cosa SEI e cosa RESTERAI in me, però devi sapere che puoi dormire, per mille motivi, su innumerevoli cuscini (ed in questi giorni è il caso di dirlo, ihih).
    Perché cosa vuoi che io chieda di meglio di una persona con cui percorrere ore di treno senza dover dire nulla perché in fondo la mia mano nella sua dice tutto quello che c’è da dirsi?
    Cosa pensi possa esserci di più di quello che ho con te?Che il bello è che neppure io mi capacito di come siamo arrivati fino a qui, pensando che siamo partiti in un modo tanto… fragile?
    Ed invece siamo più forti che mai. Posso parlarti di tutto senza alcun timore, senza alcuna timidezza. E prova ennesima ne è stata ieri sera, come sempre d’altronde.
    Ed allora si, semplicemente ti amo, semplicemente davvero ti amo e penso che siamo in un punto meravigliosamente forte della nostra storia e possiamo solo andare ancora più avanti ed infatti… sai meglio di me che abbiamo segnato, sul calendario, tante date importanti ancora da raggiungere e vivere insieme.
    Io non vedo l’ora e sono pronta. Te l’ho detto ieri con sicurezza e senza riserve: mi fido di te, mi fido davvero di te, prenditi cura di me. Tu sai come farlo.

    Ti amo. E’ bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellissima mia (e sottolineo l'aggettivo possessivo, "MIA" *_*).
      Sai che non è una forzatura nè un eccesso dire che scrivo "per te", anche perchè se questo spazio nasce per parlare di me e della mia vita... diventa inevitabile che, puntualmente e sempre, io scriva e racconti di te, che fai parte di entrambe le cose nel modo più intenso, importante, rilevante. Diciamo che, volendo usare una metafora, se la mia vita fosse un quadro tu saresti la tela, i colori, il pittore... e se vuoi pure la cornice, ma si, perchè per me come spesso ti dico sei tutto. E lo sei davvero, visto che come sai io non parlo tanto per parlare. Amore mio meraviglioso, tu sei il meglio sotto ogni punto di vista, non avrei saputo sognare, immaginare, nemmeno sperare di riuscire a conquistare una persona eccezionale, bella fuori e dentro, piena di valori, pulita e portatrice sana d'entusiasmo e sogni da condividere come sei tu :) Perciò ecco, tutto questo per dire che se quello che scrivo ti arriva, forte e intenso come esce dalla mia penna e soprattutto dal mio cuore, la mia "missione" è compiuta, e pensarlo mi rende tanto felice :)
      Mi piace avanzare con te e mi piace quello che pensi di me, mi dà forza pensare che la persona per me più importante recepisca così bene, e a sua volta ricambi, tutto quello che provo per lei, in modo poi tanto complice, dolce, delicato ma al contempo fortissimo, come tu stessa hai ribadito.
      E' bello sentirsi radicati, sempre per citare il tuo commento, a qualcuno, soprattutto se questo non è mai capitato prima avverti quanto è diventato "normale e bellissimo" sentirsi non più uno ma "uno in due", una parte di un'unica unità che ti rende completo, felice, sereno. Il tempo che è passato (quasi due anni ormai... wow!) ha consolidato il rapporto e le certezze, ha creato "dolcissime abitudini", ha soprattutto dimostrato quello che il cuore, già dall'inizio, sapeva, "sentiva" pur se sembrava folle sentirlo. Ma appunto, quasi due anni dopo, siamo qua, io e te, tu e io, noi due :) E non c'è "risposta", prova d'amore, certezza, chiamala come vuoi, più grande di questa :)
      Il bello è che siamo solo all'inizio, perchè come hai detto tu il nostro personalissimo calendario vede già fissate tante date importanti, che non sono poi così lontane e che ci permetteranno di continuare a crescere, insieme, ed a continuare in modo ancora migliore il nostro viaggio. Se tu ti fidi di me non c'è confine che stabilirà i nostri spazi, c'è orizzonte che limiterà il nostro cielo, non c'è sogno che non possa realizzarsi e non c'è emozione che non possa essere vissuta. Sei tu e sei la persona, la ragazza, la donna, la fidanzata migliore del mondo, hai la mia totale fiducia, hai soprattutto il mio cuore, che batte solo per te e "parla" solo di te.
      Mi prenderò cura di te, assolutamente e sempre, senza però dimenticare che non c'è miglior modo di curarsi di qualcuno che... lasciare a nostra volta che quella persona e solo lei si prenda cura di noi. Tu questo sai farlo benissimo, e a me piace tantissimo essere il tuo forte appiglio, la tua certezza, la tua sicurezza e colui che sa prendere in mano la situazione, ma adoro anche, tremendamente e senza vergogna alcuna, quando posso abbandonarmi a te, alle tue coccole e alle tue premure, che mi trasmettono le sensazioni più belle che abbia mai provato, e mi danno una forza infinita, che nasce dal tuo dolce amore. E' quella, si, la forza più potente che ci sia, non servono muscoli, serve il cuore... e tu me lo dai, tutto, rendendomi invincibile :)

      Ti amo piccola mia, sei magnifica, orienti la mia bussola e sei ogni meraviglia del mio mondo :*

      Elimina