mercoledì 28 ottobre 2015

Un Paio d'Ali

Due ali hanno bisogno d’aria, di libertà. In gabbia non ci stanno, non possono proprio starci, sono fatte per il volo e per volare e basta, per inseguire il concetto stesso dell'immensità col pensiero sempre rivolto all’orizzonte e al sole, senza approdo, senza meta prestabilita. Si preoccupano solo di avvicinarsi alla luce per poi bearsi del suo calore e della sua forza, perchè il sole lo hai sempre davanti se lo vai a cercare, non ti lascia più, e quando lo trovi è bellissimo.
Due ali insomma sono il mezzo perfetto per andare alla conquista dello spazio, del nostro posto perfetto nell'universo. Se sei tanto fortunato da trovare l'altra ala giusta per te, unendo le vostre forze scoprirai di poter arrivare infinitamente in alto, quasi a ridosso del loggione paradiso che diventa così un perfetto affaccio sui sogni. Roba da vertigini, anche se quando sei lì sorprendentemente ti rendi conto che le vertigini sono semmai un problema degli altri, dal momento che tu sporgendoti non vacilli minimamente e ti senti benissimo.
Conosco la storia di due ali, una nata a ridosso di un mare e l'altra a due passi da quello opposto, agli estremi insomma e a tanti kilometri di distanza che, almeno in teoria, avrebbero dovuto tenerle ben separate e non farle incontrare mai. Due puntini nell'universo che, a guardarli su una cartina geografica, li vedi larghi larghi, come due attaccanti messi sulle fasce opposte. Due ali, appunto.
Ma Shakespeare ci insegna che “Amore corre verso Amore”, e allora ecco che un'ala all'improvviso entra nel mondo dell'altra e, quando finalmente la raggiunge, corrono insieme, volano insieme.
Anche perché chi nasce in riva al mare, a prescindere da quale mare sia, sa volare: prima degli altri infatti si rende conto che oltre la spiaggia non si può più camminare, quindi non gli rimane che imparare a spiccare il volo per superare i confini che si trova davanti. Perchè non può credere che esistano davvero i limiti, anche se c'è chi dice che persino il mare e pure l'universo ne abbiano. No, una cosa così grande da qualche parte continua, non finisce mica qua, "non è possibile che c’ha i confini". E allora sente che un giorno riuscirà a farcela e mentre pensa ciò si perde a guardare l'orizzonte, ce l’ha davanti, ce l’ha negli occhi, non può non farlo. E desidera spiccare il volo perchè quel desiderio di libertà ce l’ha nel cuore, non può non sognarlo.
Per questo motivo il momento nel quale le due ali si incontrano rendendo il volo finalmente possibile è un attimo di fantastica ed irripetibile scompostezza, in cui ti accorgi che tutto quello che hai pensato, sognato ed immaginato può essere finalmente tuo, che lo hai raggiunto in quel primo abbraccio, in quel sussulto, nell'incontro con quel cuore pulito come il tuo che ti fa amare davvero, che vive in un colpo solo e poi per sempre come hai sempre desiderato fare tu.
Io ho avuto l'immensa fortuna di vivere questo e mi viene ancor più da sorridere pensando che il suo nome, il nome di Lei, sia quello più romantico possibile che il destino potesse inventarsi. Già, il mio presente è gonfio di futuro ed è una partita tutta da scrivere che ha il volto magnifico di una ragazza bellissima che si chiama Paola S e che, non può essere un caso, ha le iniziali del destino: Per Sempre.

E allora ne sorrido ancora, non smetto di volare assieme a lei ed immagino. Immagino quello che non posso dire, non per scaramanzia ma semplicemente perché mi scoppia dentro al cuore. E soprattutto perché realizzo che quanto di più bello io possa immaginare stanotte, domani mattina o in qualunque momento delle mie giornate... già ce l’ho. E ce l'ho per sempre. P e S.

Poi si, come cantava John Lennon potranno dirmi che sono un sognatore, ma sicuramente non sono il solo. E con due ali così sento di potermi permettere di farlo, per arrivare sempre più lontano.



"... You may say I’m a dreamer, but I’m not the only one ..."

Alla prossima :)

23 commenti:

  1. Ed io non vedo l'ora di conoscerti... Da quello che scrivi e da come lo scrivi: già mi piaci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto per questo commento, davvero, lo ho gradito tanto tanto ed è bello pensare che, attraverso questo mezzo, io possa far uscire e arrivare a voi delle cose della mia personalità e dei miei sentimenti che, altrimenti, difficilmente penso sarebbero potute "uscire fuori" :)
      E ovviamente anche per me sarà un grande piacere, si si si :)

      Perciò beh, grazie ancora e... a presto :) e se vorrai lasciare altri commenti in futuro sarò sempre felicissimo di leggerli e risponderti :)

      p.s: ho usato il "tu" eh, ma solo dopo che il mio "investigatore" mi ha che detto posso... ahahah :))))

      Elimina
    2. Non ti preoccupare, l'investigatore mi ha detto del tuo dubbio amletico: ti prego non mi far sentire vecchia, dammi del tu... Io ho letto tutti i post del blog, anche se lei aveva tassativamente proibito all'inizio, ma si è dovuta rassegnare alla mia curiosità (lecita direi io)... Adesso me li segnala lei i nuovi post (ha visto che sono molto più discreta di quello che pensava)... Beh per adesso ti lascio, per il famoso incontro non ti far spaventare dai racconti di lei, siamo molto peggio!!! Ah ah ah no dai, l'unica cosa: se sei abituato al silenzio, a pranzi e/o cene veloci e taciturne, a guardare un film tranquillamente... Mettiti l'animo in pace qui non sarà più possibile... Il caos impera!!! Ma penso che per il resto ti troverai bene (il primo esame sarà tosto da affrontare, ma ce la farai!!!)... A presto. Faustina

      Elimina
    3. In verità, ti dirò, il dubbio me l'ha fatto venire lei (l'investigatore ^^), parlandomi del "Voi" che lì è molto usato (e da me no, infatti su questo sono certo che "cadrò", ma non è colpa mia, proprio non mi viene al singolare, capitemi! ^^), perciò io nel dubbio... ho domandato per non fare brutte figure ^^ E, ovviamente, preferisco nettamente poter usare il "Tu", rende tutto più naturale :) Anche se certo, con "qualcuno" il "Lei" sarà, giustamente, obbligatorio, e vorrei ben vedere! ^^
      Per il resto si, so che hai letto un pochino tutto e che lei inizialmente era contraria, timidina che è... ^^ Per quanto mi riguarda invece è una bella cosa, cioè mi fa sinceramente piacere perchè appunto quello che sta scritto qua è praticamente il racconto di un pò tutto quello che la vostra curiosità potrebbe portarvi a chiedere, e dall'inizio, quindi aiuta. Oltre che, certo, un specchio credo significativo di me e di come penso e vedo le cose in generale. Perciò mi fa piacere se puoi averlo trovato interessante e se passi e passerai di qui, anche quando ci saremo conosciuti e, non dubito, apprezzati anche di persona :)
      Ciò detto no, non sono spaventato, almeno non adesso ^^ magari quando diventerà "ufficiale" la data un pochino si, ahaha :))) Ma scherzi a parte, è una cosa che io voglio fare da un pò (sarà anche la prima in assoluto per me, voglio dirlo) e che vedo molto importante per il futuro, un passaggio fondamentale insomma per aprire così una serie di opportunità ed occasioni belle da vivere assieme, a lei e non solo spero :)
      Quindi non ho paura dell'esame (non finiscono mai quelli si dice, no? ^^), pur impegnativo che sia penso di essere una brava persona e soprattutto sono certo di quello che sento per lei e di poterlo dimostrare, altrimenti sta sicura che non verrei mai lì :) E non temo nemmeno il caos, pur da lontano ho capito come funziona lì, ed è bello, trasmette "calore", perciò sono sicuro che andrà benissimo. Alla peggio per fortuna sono un tipo ben adattabile io ^^ ahaha :))))

      Ti saluto allora, a presto e buonissima giornata :)

      Elimina
  2. Una lunga storia d'amore e due ali unite: perfetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si, unite devono esserle per forza, altrimenti pur sforzandosi non si può volare :)

      Ciao Mari, passa una buonissima giornata :)

      Elimina
  3. Respiro accelerata quando leggo i tuoi post Maurizietto e mi capita la stessa cosa quando leggo quelli della P.S.
    Volare in alto sempre più in alto all'unisono...ora forse capisco ìl perchè mi è sempre stato difficile.
    Patisco l'altezza, devo prendere gli aerei ma con riluttanza sempre , da una vita...
    Non ho mai saputo volare , o ho volato non troppo bene , sbilanciavo sempre l'altro che si sforzava di farmi fare un volo planare.
    Oggi lo avrei imparato? Bah , forse si, ma è tropo tardi!
    Ti stringo forte e volate più in alto possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nellina :)
      Per una volta parto dalla fine del tuo commento e mi sento di dirti che non è mai troppo tardi. Per nulla. Forse può cambiare il "senso" e il "modo" del volo in base alla fase della nostra vita che stiamo attraversando, ma non è precluso sicuramente a nessuno di riuscirci, a modo suo. E io, che ti "conosco" da un pò, ho visto e anche bene quanto tu sia capace di comunicare cose bellissime agli altri, soprattutto quella delicatezza d'animo che tanto ti appartiene, e ti contraddistingue. Quindi, direi, sai "volare" benissimo almeno in questo, ma io credo anche in tanto di più :)

      Un abbraccio a te, trascorri una bellissima settimana :)

      Elimina
  4. Dai tempi di Icaro tutti hanno sognato di poter volare, lui era con suo padre e tu con il tuo amore. Volate insieme il più a lungo possibile. Per quanto riguarda Imagine, la ritengo la più bella canzone scritta negli ultimi decenni. Buon fine settimana ed un augurio di grande felicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Elio, l'idea del volo appartiene al genere umano praticamente dalla notte dei tempi... e come non comprendere questo desiderio? :)
      Volare è bello, io ho imparato a farlo tardi, in tutti i sensi eh (anche proprio concretamente, il primo aereo l'ho preso per la gita scolastica dell'ultimo anno di Liceo), ma forse proprio per questo me lo sono goduto, e lo apprezzo oggi, in modo speciale e particolare. E si, ovviamente ora il desiderio e l'impegno è quello di riuscire a farlo il più a lungo possibile.

      Per "Imagine" beh, sono molto felice che la mia scelta musicale ti abbia soddisfatto, è una canzone che è andata oltre il tempo, gli anni e le generazioni, assolutamente trasversale, e con un messaggio oggi più che mai ancora attuale :)

      Grazie di tutto allora, buonissima settimana a te! :)

      Elimina
  5. Ogni volta che entro qui dentro e leggo di voi, beh, mi si apre il cuore. Siete belli :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eva :)
      Ti ringrazio, è molto bello come pensiero quello di trasmettere qualcosa di positivo a chi passa qui a leggermi. E' speciale :)

      Un abbraccio a te, buona settimana! :)

      Elimina
  6. Mi hai fatto piangere... ancora....
    ... Tra qualche altro post del genere ti chiedo un rimborso fazzoletti :)

    Amo il vostro Amore. Amo quelle che ne esce fuori, ogni singola parola scritta da te, da Lei. Amo l'immagine che regalate, quella di due anime distanti ma così vicine, talmente tanto da riuscire ad incastrarsi l'una con l'altra, mentre volano beatamente.

    Vi abbraccio tutti e due... !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria :)
      Per il pianto mi dispiace, recentemente ho scoperto di fare questo effetto a più di qualcuno (la volta scorsa alla cara Mariella), ma quantomeno non dovrebbero essere lacrime "brutte", e allora può andare anche bene ^^ Perchè poi, in fondo, in questi frangenti è l'espressione di un'emozione che si è riusciti a far arrivare, a trasferire al lettore, che è giunto ad immedesimarsi e quasi a sentire le stesse cose al punto da commuoversi... e questo, sicuramente, è molto bello, soprattutto per me che apprezzo moltissimo chi non cela quel che sente, anche perchè non c'è nessun motivo per farlo secondo me :) Comunque si, ho già contattato la "Fazzoletti Tempo" per una fornitura pluriennale, al prossimo post ve li lascio disponibili gratuitamente, ahaha :)))))

      E' molto bello quello che hai scritto di noi, tanto bello da riuscire ad ammutolire anche un "chiaccherone" come me, perchè davvero non saprei aggiungere altro a questo tuo inciso breve ma... assolutamente calzante e perfetto, a mio giudizio :)

      Perciò ti ringrazio tanto e ti auguro una buonissima settimana! :)

      Elimina
    2. Essere riuscita a farti parlare meno è un'onore per me! :P
      Non perchè non abbia voglia di sentirti (cioè leggerti) , al contrario perchè penso che le mie parole ti siano arrivate fortemente e abbiano generato belle emozioni dentro! Lo scopo era proprio questo... farti rendo ancora più conto della bellezza di ciò che stai vivendo.
      :)

      Elimina
    3. Hai assolutamente ragione :) Insomma, missione compiuta per te! ^^

      Elimina
  7. Arriva un momento - arriverà, stanne certo - in cui planerete insieme sullo stesso punto e comincerete da lì a creare l'infinito, con il mare nella testa e il vento ancora sulla faccia. Sarà bellissimo, più di come l'avrete immaginato.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria, che piacere ritrovare i tuoi commenti! :)
      Quel momento... lo so che arriverà, deve arrivare, anche perchè lo desidero io, mi risulta lo desideri anche Lei (fino a prova contraria, ahah ^^), perciò... gli elementi ci sono tutti, anche perchè oltre al desiderio c'è anche tutta una serie di impegni concreti e passi avanto già messi in atto o estremamente "prossimi" di qui a breve periodo.
      Perciò beh, attendo che arrivi, per scoprire cose se possibile ancora più belle di quelle già favolose che immagino ormai da un pò :)

      Un grande abbraccio e una buona settimana! :)

      Elimina
  8. wow :-)),penso che te lo puoi permettere di sognare,chi non sognerebbe al posto tuo?
    E arriverete di certo lontano con due ali così.
    Bacione a te e a Paola S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carolina :)
      Si beh, diciamo che il "materiale" su cui sentire di poter costruire il sogno ce l'ho, a cominciare dalle ali ma non solo. Ma in ogni caso io credo che il sogno sia fondamentale "a priori", alimenta le nostre aspirazioni, ci sprona a fare qualcosa di meglio per noi stessi e magari anche per gli altri... quindi direi che, pur avessi meno certezze, sarebbe comunque un bene sognare ugualmente.
      Ma avendo la fortuna di averne parecchie, è ancora meglio :)

      Un abbraccio a te :)

      Elimina
  9. E’ un post molto bello, come sempre. Quelli che scrivi per me sono sempre ineguagliabili e non ce n’è mai uno fuori posto; non posso che esserne assolutamente onorata. Quindi, di nuovo, grazie anche di queste parole e di quelle del prossimo e così via.
    Non ho mai associato il mio nome e cognome al “per sempre”. Non ci avevo neanche mai fatto caso, invece è molto dolce che lo abbia fatto tu. Sei molto più attento di me.
    Del mio nome fin’ora sono sempre stata fiera; non è obiettivamente unico e neppure speciale, perché di gente che si chiama così ne è pieno il mondo, ma già il fatto che sia uguale a quello di mio padre (e più “scioccamente” che compaia anche nella canzone del mio idolo assoluto) mi riempie il cuore. Adesso ci posso aggiungere anche questa bella associazione che hai creato tu e che è solo tua.
    Tra l’altro il titolo del post mi riporta anche a tante altre belle frasi; un paio di ali è quanto di più bello (ed irrealizzabile) si possa forse aspirare (lo sa bene chi come Icaro), ma è bello saper di poter volare anche così.
    Quindi, per l’ennesima volta, non c’è nulla di più utile e migliore che possa dirti di un grazie.
    Ti amo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti ho sempre detto, un post definibile come "molto bello" è necessariamente mosso da qualcosa almeno altrettanto bella. E, in questo caso, infinitamente di più, visto che, pur cercandole, non trovo mai tutte le parole che vorrei per descrivere e descriverti, ma forse il "segreto" sta proprio qui, perchè appunto questo mi porta a voler, post dopo post, trovare nuovi modi, pensieri e possibilità per superare quelli precedenti, arrivando a raccontare nel modo migliore possibile ciò che sento. E sento qualcosa di grandioso, che ha modificato per sempre la mia vita... e lo devo a te, che tu ne dica ;) Poi si, hai tutti i tuoi bei "difettucci" (ahahaha ^^), ma... io so che se non ci fossi tu non ci sarebbe nulla di tutto questo, quindi accetta il ruolo di musa ispiratrice e basta ^^
      Soprattutto quindi non ringraziarmi di nulla, non sono parole studiate ad arte o post scriti per ricevere ringraziamenti, quando piuttosto per condividere quanto di bello tu hai portato nella mia vita e per farti arrivare la felicità che solo tu sai darmi. Questo blog è cambiato moltissimo col tuo avvento, e sono cambiato anche io che, prima, mai pensavo potessi utilizzarlo quasi soltanto per parlare della persona che amo ma... se io non sento, da quando sto con te, che questo grande amore, e oltretutto non ti ho ancora sempre in mezzo ai piedini e, quindi, è anche un buon modo per farti sentire sempre vicina a me... di che altro dovrei parlare? :)
      Parlo quindi di te, del tuo bellissimo nome e mi ispira, improvviso, l'associazione col "Per Sempre" che tanto hai gradito, e cui nemmeno io avevo mai fatto caso prima ma... non è questo il bello? per me si, non c'è nulla di più bello di aver detto tanto tantissimo su qualcuno e ogni volta... trovare cose nuove, scoprire improvvisamente nuovi spunti per aggiungere bellezza alla bellezza :) Tu sei il mio tesoro, io ti ho scoperto e sento dentro da quando è capitato sempre la magia che mi dà il pensiero di averti, adesso, nella mia vita, al posto più importante.
      Quanto al titolo, in particolare mi aspettavo ti avrebbe ricordato diverse canzoni, nello specifico una del tuo Tzn che tanto ami, la frase che hai citato comunque ci sta bene, anche se io personalmente riesco a volare, volare davvero, solo se ci sei tu, da solo... no. Quindi vedi di restarci... io ti ci vorrò e vorrei sempre :*

      Ti amo tanto, bacio grande :)

      Elimina
  10. Bellissima risposta - commento! Una dichiarazione d'amore dolcissima! Un abbraccio grande e un saluto. ^_^

    RispondiElimina