mercoledì 18 novembre 2015

Lassù, Oltre Le Nuvole

Oltre tre anni fa aprivo questo blog e lo inauguravo parlando di un viaggio in aereo che mi apprestavo a fare di lì a poco, destinazione nord dell'Inghilterra. Da allora non mi era più capitato di viaggiare con questo mezzo, qualche giorno fa però sono tornato a mettere la testa tra le nuvole (anzi, oltre) e... wow che bellezza!
Non soffro il volo, non temo nè la partenza ne l'atterraggio, amo osservare dal finestrino/oblò le case e le persone farsi piccole piccole, la terra che scompare e poi... più di tutto l'entrata nel banco di nubi che, per qualche istante mentre l'aereo si trova al loro interno, oscurano tutto intorno per poi diradarsi all'improvviso quando il velivolo ne esce fuori, mostrando uno spettacolo mozzafiato. La foto che apre questo mio post rende credo l'idea, ritrovarsi sopra le nuvole, con questa distesa di bianco sotto gli occhi che pare un'isola di neve nascosta su nel cielo... non so, mi incanta davvero ogni volta di più, anche perchè è sempre diversa da quella vista in precedenza per orario di volo, conformazione delle nubi e così via.
"Le discese ardite e le risalite, su nel cielo aperto e poi giù il deserto" cantava Battisti in una delle sue più note e belle canzoni, ed effettivamente le sensazioni che il volo trasmette, almeno a me, sono proprio queste, in un'altalena di emozioni e di pensieri che si sovrappongono tra loro. E se tutto, da lassù, diventa più chiaro, nitido e sereno, è altrettanto straordinario realizzare che, anche quando si ritorna a terra, le sensazioni positive trasmesse da questo mezzo speciale puoi portarle con te, non ti lasciano, sei letteralmente in pace con te stesso e col mondo. Metaforicamente, insomma, è come il passaggio dal ritrovarsi nel banco di nubi a sopra di esse... lasci là dentro le ansie, le paure, le preoccupazioni, scacciandole via, lontano, perchè non servono più. E te ne liberi definitivamente.
Questo è quanto successo a me, e non nascondo sia stata davvero manna dal cielo vista l'importanza di ciò che, una volta sceso, sono andato a fare. Non mi ha infatti agitato per nulla scoprire che il mio volo, per un ritardo di 40' in partenza, mi avesse fatto perdere la coincidenza col pullman che avrei trovato fuori dall'aereoporto: senza perdermi d'animo e pur essendo in un posto dove mai ero stato prima ho subito trovato il modo di raggiungere comunque la mia meta, via treno, passando per la non lontana stazione centrale. In tutto questo nessuna agitazione, pur legittima per quello che di lì a poco sarebbe accaduto, mi ha colpito, manifestandosi solamente negli ultimissimi minuti prima del mio, definitivo, arrivo a destinazione.
Ma adesso, per soddisfare la vostra curiosità e senza farvi attendere oltre, beh... vi annuncio che questo viaggio è stato intrapreso per andare a conoscere, per la prima volta, la famiglia di Paola, al gran completo ^^ Genitori, sorelle, cognati, nipotini bellissimi, nonne, amici e altri parenti vari... insomma, sempre per citare canzoncine note, adesso "non manca più nessuno", c'erano pure i due liocorni! :D
Potrei dire tantissime cose riguardo questo momento direi "storico", tra l'altro organizzato su più giorni che mi hanno permesso quindi di far subito buona conoscenza con tutti... la più importante, comunque, è che ho trovato una splendida famiglia che mi ha accolto con calore, amicizia e simpatia, mettendomi subito a mio agio e facilitando così, e di molto, il mio "inserimento". Certamente poi ha aiutato anche il fatto che, tramite la cara Paola, io avessi già avuto "contatti" con alcuni di loro via telefono, oltre ad essere stato costantemente informato di quanto accadeva quotidianamente lì durante gli ultimi due anni. E allora non c'erano nomi da imparare o visi da conoscere, questo è stato di grande aiuto per me, che ho dovuto così solo limitarmi a dare magari una voce, un espressione, un sorriso, una forma definita a quei volti già noti. Rischio seriamente di dimenticare qualcosa quindi evito di fare l'elenco di tutto quello che è successo in questi bei giorni trascorsi assieme per festeggiare il compleanno della mia dolce metà (alla quale è stata preparata una bellissima festa con pizza fatta in casa e tante cosine buonissime), quello che posso dire è che ho avuto conferma del fatto che è assolutamente vero che il frutto (Paola in questo caso) non cade mai lontano dall'albero che lo ha generato, e allora se amo tanto lei non potevo che trovarmi bene anche con loro. Certo, nel tempo dovrò magari sciogliermi ancora di più (soprattutto imparare un pochino di dialetto locale che ogni tanto "affiora" nei dialoghi, ma che tanto mi diverte ^^) ma, CREDO, l'impatto è stato molto buono, sicuramente per me nei loro confronti e, mi auguro, anche a parti invertite :)
Una cosa che, tra le tante altre, mi ha fatto particolarmente piacere è stata conoscere i tre bimbi, gli adorati nipotini di Paola dei quali ho sempre tanto sentito parlare: li ho trovati davvero splendidi e carinissimi, giocare con loro riuscendo a farci abbastanza velocemente amicizia mi ha davvero reso tanto felice e non nascondo poi che quando mi hanno dato, tutti e tre compresa la piccolina di nemmeno due anni, un bacino per salutarmi... il mio piccolo cuore di panna si sia ulteriormente sciolto ^^ Insomma, io già stravedo per loro, mi piace la vivacità che hanno e che li tiene così sempre in movimento ma pure il fatto che siano educati da valori veri e "sani" nel senso più ampio e positivo del termine. Può sembrare da poco invece per me non lo è, divertirsi anche con le piccole cose, con una semplice palla, con un foglio e una penna o inventando piccoli giochini all'aperto come ho fatto con loro è una di quelle cose che, nel mondo di oggi, secondo me è piuttosto rara, e questo è senz'altro un merito che va dato alla famiglia, tutta, che con la sua unità per me evidentissima in questi giorni li ha saputi crescere con questi princìpi e queste ottime qualità.
Poi beh, come ho detto di cose da dire ce ne sarebbero infinite e, magari, prima o poi qualcuna qui e là ve la rivelo, quello che conta di più è che è stato tutto, almeno per me, perfetto e positivo proprio come sognavo potesse essere, e che da adesso io sia, per tutti loro, Maurizio, anche perchè ciò che hanno visto è ciò che è, e che sono.
Quindi ora sento e so che si apriranno tante nuove occasioni per ritrovarci, sono molto felice di questo e approfitto per ringraziarli, ancora, per la magnifica ospitalità sotto ogni punto di vista, quello culinario poi beh... credo di aver preso 10 kili in pochi giorni ma... che bontà però! ^^

E allora ecco, ben presto (prestissimo direi!) una nuova importantissima occasione ci riunirà ed io sarò davvero felice di essere con loro, dopo un altro viaggio che mi porterà a fare sali-scendi tra le nuvole.
Mi auguro semplicemente che tutto l'amore che provo per la loro splendida figlia, sorella, nipote, zia, cognata (a seconda del grado di parentela) sia uscito fuori, poi il resto lo farà e lo dirà il tempo, e come lo avete riconosciuto voi che mi seguite qui... spero che anche a loro diventerà chiaro che, al di là di questa temporanea distanza, non c'è persona al mondo che più di me ami Paola. E questo è evidente oggi, lo è già stato anche da una buona fetta di ieri e, certamente, lo sarà per tutto il domani che ho davanti. Se arriverò a comunicargli questo, a convincerli coi fatti che tutto ciò è vero, forte e potentissimo e che, diversamente, mai sarei andato fin là a farmi conoscere... non servirà altro, ne sono sicuro :)

Alla prossima :)

28 commenti:

  1. Io, da quando ho cominciato a prendere l'aereo, nel 2008, poi mi sono imposta almeno un viaggio all'anno su questo splendido mezzo di trasporto! E ci sto riuscendo... Complice anche le tariffe stracciate di ryanair! Poi in aereo mi rilasso un sacco, mi addormento sempre.... E sabato, al ritorno da Parigi, ne avevo ben ragione, vista la notte quasi insonne!
    Per arrivare poi al topic del tuo post.... Beh... Se non è una dichiarazione di amore questa... Non so quale altra potrebbe essere!?! Abbiate cura di voi e delle vostre famiglie!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, è un'ottima abitudine quella che hai preso, effettivamente ormai le tariffe per volare sono super accessibili, e gli aerei raggiungono ogni meta in poco tempo e consentono di ritrovarci rapidamente ovunque desideriamo essere :) io però non dormo, ma nemmeno su altri mezzi, proprio non riesco, invidio chi riesce a farlo, a volte mi servirebbe mica poco! ^^
      Detto questo, posso ben capire la tua tensione sabato.. eri lì.. non posso immaginare cosa avrai provato.. :(
      Quanto al post... beh, non mi si può dire certo che non mi espongo ^^ ma è assolutamente giusto, in questo caso, farlo, ed essere sicuri delle cose in cui si crede aiuta molto :)

      Quindi grazie mille e un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  2. Aspetta, Mau... ma quindi quando andavi a trovarla non scendevi in Calabria??
    Molto bello esserti inserito in famiglia, ormai credo i tempi fossero maturi per questo passo^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, andavo (e ancora andrò visto che la specialistica la farà sempre lì ^^) in Calabria, nella città dove studia però, stavolta sono andato proprio a casa :)
      E si, era decisamente tempo per questo passo che attendevo da un po', anche se sono contento sia arrivato con grande consapevolezza da parte di entrambi e non tanto per farlo in fretta e furia, anche questo è un qualcosa che, CREDO, loro hanno apprezzato. Perché davvero, se io non fossi al 200% sicuro di Paola non ci sarei mai andato, tengo molto al significato dei gesti che uno fa e degli impegni che, compiendoli, ci si prende :)

      Buona serata! :)

      Elimina
    2. Ahh ecco, ora ho capito :)
      Beh beh... bene, la vedo come te^^

      Moz-

      Elimina
  3. Caro Maurizio, adesso tocca a me risponderti... Io ti avevo già apprezzato come blogger, come scrittore... Ma in questi 3 giorni ti ho apprezzato soprattutto come persona... Mi hai colpito per la tua timidezza (dai un po' lo sei), (non dimenticherò mai le tue mani bianco latte e tremanti che afferrano quella valigia da mettere in macchina), per la tua umiltà, per il garbo con cui parli e per come parli di Paola e di ciò che sentì per lei (anche di persona con noi, che eravamo ancora degli estranei)... Quanto mi hai fatto sorridere con il tuo non riuscire mai a dirci di no... E con la Paola che sbraitava con noi per non insistere... Povero Maurizio alcune volte ti sei trovato tra l'incudine ed il martello, ma penso tu te la sia cavata egregiamente... Ti sei districato tra i discorsi in dialetto stretto delle nonne (non so' come tu abbia resistito a tanto ciarlare ), tra le urla di noi sorelle ed il caos dei miei figli : già per questo meriteresti una medaglia!!! E visto che Paola decanta la nostra "poca espansività" emozionale, non voglio "scoprirmi" oltre... Per adesso sei sulla buona strada... E penso andrà sempre meglio... Non vedo l'ora di rivederti (ops troppo espansiva: dimentica ) ... A presto...Faustina ps. Ogni tanto a Lucia dico che c'è Maurizio e lei si guarda intorno per cercarti !!!! Io penso che le persone che piacciono ai bambini al primo impatto non possano essere persone che non meritano!!!quindi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Faustina,
      il tuo commento mi ha regalato un grandissimo sorriso, ti confido poi che è arrivato proprio in un momento in cui ci stava benissimo, perchè senza star qui a spiegarti "mi serviva" qualcosa di bello e quindi è stato come ricevere una carezza dolcissima nell'esatto attimo in cui se ne sente il bisogno. Per questo non posso che ringraziarti, tanto tanto tanto :)
      Mi hai scritto cose veramente belle, a cominciare dal finale dove immaginare Lullina che mi cerca col suo faccino bellissimo, dolce e curioso... è un pensiero che riesce, davvero, a scaldarmi il cuore. Che poi io già stravedevo per lei pur "da lontano", poi dopo quel bacino che ha voluto darmi l'ultimo giorno, ammetto, mi ha conquistato! ^^
      E' molto bella, poi, l'osservazione con la quale hai deciso di concludere il tuo intervento: io personalmente con i tuoi bimbi mi sono trovato davvero bene e già provo per loro affetto e simpatia, come ho scritto nel post mi piace la loro vivacità ma anche l'educazione che hanno ed il fatto che sappiano divertirsi nel modo giusto... perciò ecco, se sono riuscito a piacergli è anche grazie a loro che me lo hanno permesso e a voi che li avete così bene cresciuti, "trovarsi" a quel punto non è stato difficile. Giocare e chiaccherare con loro mi ha tanto divertito, sono e sarò felice di essere loro amico, perchè poi il "segreto" credo sia quello, porsi con loro con amicizia, e a quel punto viene tutto naturalmente da se :)
      Poi beh, sulle mani bianco latte quelle sono frutto di una rigida selezione che Paola ha fatto per cercare qualcuno che la superasse in "bianchezza", ed in questo difficilmente mi possono battere! ^^ Per quanto invece riguarda le... difiniamole "qualità", ma direi più "caratteristiche", che hai notato di me, posso solo dirti che mi lusinghi molto, poi comunque io ho cercato solo di essere me stesso, e se quello che ne è venuto fuori ti/vi è piaciuto non posso che esserne felice, anche perchè non c'è un'altra versione di me. Chiaramente si, prendendo maggiore confidenza sarò più a mio agio, però ecco ciò che hai/avete visto è quello che è, anche questo mio spazio, che tu hai seguito, CREDO lo confermi. Sento davvero un amore fortissimo per Paola, altrimenti non sarei mai mai mai venuto sin là, non faccio le cose "alla leggera" e infatti, ribadisco, per me questo con voi è stato il primo momento di questo tipo che abbia mai vissuto, e desidero fortemente sia anche l'ultimo, l'unico... con tutto quello che significa, perchè io ci credo proprio tanto ;)
      Insomma, siete tutti bellissimi e simpaticissimi, mi avete trattato in maniera splendida, ho mangiato benissimo e tantissimo (io "no" non lo dico mai, però è stato anche divertente cercare il tuo sguardo quando accettavo e tu, ovviamente, capivi che era uno "sforzo" e sorridevi ogni volta ^^), ho anche avuto credo un buon impatto con le nonnine... non potevo chiedere di meglio :)
      E per l'espansività andate stra-bene, è Paola che ci ha messo, tutti, fuori strada dicendo a me "non salutare così, non fare cosà" e a voi chissà che altre invenzioni ^^ Che poi, lo hai visto, io preferisco che escano le emozioni e non ho problemi a comunicarle, tanto qui quanto di persona... non c'è motivo per non dire ciò che si sente, soprattutto se è qualcosa di bello e vero, perchè in quel caso non si sbaglia credo mai ;)

      Grazie mille quindi, ci vediamo presto presto :)

      Elimina
  4. Il cielo è sempre più blu. Amico caro, goditi tutti i momenti che riesci. Tieni stretto tutto il calore che la famiglia di Paola ha saputo regalarti. In modo che, ogni tanto, liberandone un po', possa farti sentire ancora lì con loro. Per noi, amici di blogger le tue parole, così intense arrivano a curare come un balsamo, molte ferite. Grazie.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mari :)
      Si, è bello il cielo sempre più blu, specie visto da lassù, mi ha letteralmente affascinato :)
      E assolutamente si, il calore che mi hanno dato e dimostrato, in modo poi davvero eccezionale considerando che era la prima volta, me lo tengo stretto al pari dei bei momenti che ho vissuto in questi giorni assieme a loro, sono cose che fanno bene e che è bello "portarsi dietro" nella vita di tutti i giorni, soprattutto quando si è temporaneamente lontani.
      Poi beh... è bellissimo anche pensare che voi che mi seguite troviate così tanta empatia con me... davvero :)

      Grazie a voi perciò, un abbraccio! :)

      Elimina
  5. Maurizio caro...
    È meraviglioso leggere tutto ciò che hai scritto ed è bello il tuo volerlo condividete con il mondo.
    Sono davvero felice per te e per Paola e vi auguro ogni bene, siete una splendida coppia ed un grande esempio per tutti.
    Abbraccio caro, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia,
      sei sempre molto dolce e carina, è bello essere seguito da persone come te e come voi che lo fanno con tanto affetto, partecipazione e assidua presenza... grazie! :)

      Un abbraccio a te, buona giornata :)

      Elimina
  6. E com'è possibile adorabile uomo non percepire,tutto questo amore, dedizione, passione, generosità,che tu emani verso la mia Paoletta, (pardon tua) e..tanti auguri di buon compleanno a questa adorabile creatura.
    Come non si può volerti bene Maurizietto , accettarti per quello che sei, che esprimi già leggendoti, figuriamoci di persona.
    Ti amano e ti ameranno ancora di più e stravederanno per te e per quei bei nipotini che si aggiungeranno agli altri, vissuti in un mondo sano, libero e fantasioso nei loro giochi e nelle loro manifestazioni naturali. Mi sembra di vederli. Tu ancora tra le nuvole( anche a me piacciono, vorrei scorgervi almeno fugacemente qualcuno) ma non l'aereo che ho sempre dovuto prendere spesso. Il mal d'aria mi ha sempre oppresso anche con l'abitudine, ma ho sempre fatto finta di nulla , perdendo spettacoli stupendi dal finestrino.
    Ma lo spettacolo migliore ce lo hai regalato tu, con questo semplice quadro familiare, ma che dice tantissime cose. L'amore prima di tutto , l'amore quello vero e quello cosi' raro , da rendere semplice tutto , quasi fosse toccato dalla bacchetta magica. Perchè l'amore è magia,e chi ne è posseduto può solo farci capire i trailer di questa meraviglia, che ti è impressa in tutto te stesso con tutti i doni che ne ricevi e ne riceverai..
    Vita bella amorevole e sorridi sorridi sempre come adesso!Lo meriti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella,
      ti ringrazio (è consuetudine ormai) per le tue parole sempre piene di dolcezza, attenzione, affetto e delicatezza, per me e per "noi" più in generale: fanno sempre un gran bene.
      Sono stato lì un'altra volta (come hai visto sicuramente nello spazio di Paola), ed è stata una nuova occasione per conoscere e farmi conoscere, è stato bello e mi auguro che le cose vadano davvero come hai scritto tu, nel breve ma soprattutto nel lungo periodo, perchè se non puntassi a quello certamente non sarei mai andato lì.
      Le nuvole sono affascinanti, si, poi non so se dentro ci si possa scorgere qualcuno sicuramente però è bello pensarlo, del resto a quelle altezze, ti racconto un aneddoto sul viaggio di ritorno di 2 giorni fà, si vedono cose incredibili ed impensabili, come la luna sulla destra e il sole che tramonta alla sinistra... perciò, se è possibile vedere questo... perchè non dovrebbe esserlo scorgerci le persone che abbiamo più amato?
      Perchè si, hai detto (ancora) bene tu stessa, l'amore viene prima di tutto, almeno quello vero, e allora rende tutto possibile, persino che uno romano vada a finire 2 volte in 6 giorni (e chissà adesso quante altre ancora) in Calabria nella casa della sua bella per... amore, appunto, e solo per quello. Che tutto muove e tutto dà, ovviamente anche toglie ma, per fortuna, non è e non sarà questo il caso.

      Un abbraccio a te e grazie mille, ancora, per quello che ogni volta mi scrivi e il "calore" che sai trasmettere :)

      Elimina
    2. Ma te lo meriti tutto Mauriziettto mio, anzi ve lo meritate, perchè l'amore è questo e quando è pieno , appagante come il vostro deve essere sbandierato ai quattro venti..Fateci godere anche un po' noi no? Non è giusto?
      'Un abbraccio fortissimo!

      Elimina
  7. Che bello leggerti. Traspare tanto amore e simpatia per la tua nuova famiglia acquisita. Quando c'è l'amore e la buona disposizione d'animo non occorre altro. La famiglia è tutto secondo me. Buona domenica a te ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara,
      si, sono una bellissima famiglia, molto numerosa ed unita, dove certamente c'è tanto amore. E allora certo, se c'è quello e ci si pone bene, tutto viene da se, ti do pienamente ragione.
      E ne hai anche sul fatto che la famiglia sia tutto, è importante ricordarlo e ricordarselo, la famiglia da cui si proviene e quella che si mira a costruire nel futuro devono essere due capisaldi, attorno ai quali far gravitare le nostre vite, forti di quei valori speciali che... vanno coltivati, sempre, e mai messi da parte o sottovalutati.

      Buon fine settimana a te, e grazie ;)

      Elimina
  8. Ho questa strana e forse infondata convinzione che quando si trova La Persona, difficilmente si avrà un cattivo impatto con la famiglia d'origine. Tralasciando le dovute eccezioni, generalmente ciò che amiamo nell'altro lo dobbiamo principalmente a chi l'ha messo al mondo e cresciuto. Difficilmente avrei immaginato uno scenario diverso quindi. Sono tasselli importanti questi e lo sono ancora di più se fatti con la vostra consapevolezza. Che altro aggiungere se non l'augurio di continuare ad essere cosi schifosamente felici ed innamorati? :) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao strega, bentornata.
      Si, hai ragione, ed infatti così è andata, credo di poter dire che, pur nelle diversità (alcune anche evidenti, ma più per "abitudini" diverse che per cose sostanziali) ci siamo comunque "incastrati" molto bene. E certamente, se a me piace Lei da così tanto... e quindi con tutto il dovuto tempo per conoscerla a fondo... non potevano non piacermi anche loro, che la hanno "formata" così.
      Perciò assolutamente, è stato bello ed è stato fatto con grande consapevolezza, sono stato bene e ci starò certamente ogni volta che avrò occasione di tornare, come spero sarà anche per Lei, chiaro, a parti invertite. Poi il futuro vedremo dove ci porterà, la cosa importante è restare uniti e trovare, da questo bellissimo evento, nuovi motivi per essere felici e "sicuri" l'uno dell'altro... è l'unica cosa che conta.

      Un abbraccio a te, buona giornata :)

      Elimina
  9. Buongiorno!
    Bellissimo quello che hai scritto! Sono felicissima per te e Paola! Sai...non ho mai preso il volo non so cos'è un aereo ma ora grazie a te ho capito benissimo cosa si prova! Ti auguro una buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Shane,
      grazie mille, è bello condividere e "trasmettere" felicità, assolutamente. Davvero non hai mai volato tu? che cosa curiosa, io poi non so se non ti è capitato per scelta o per casualità, comunque sia, se non ci sono paure e timori particolari da parte tua, ti consiglio di provarci, è una bella esperienza davvero e, da lassù, si vedono cose bellissime (come scrivevo in un altro commento, nel viaggio di ritorno, sopra le nuvole, alla mia destra c'era la luna e alla sinistra il sole che andava tramontando... spettacolare davvero, e solo da lì si può vedere qualcosa del genere!)

      Un buonissimo fine settimana a te, ciao ;)

      Elimina
  10. Si, è proprio bello quello che hai scritto e fa moltissimo piacere, non solo a me. Come ti ha scritto anche Fausta e come hai potuto, credo, ben vedere il piacere di conoscerti è stato reciproco.

    Ma d'altronde io non avevo dubbi: sei stato uno sciocco ad aver avuto paura di non andare bene. Anche se non capisci il dialetto e devi impararlo immediatamente xD

    Sei tanto buono e dolcissimo. Il bello è che non lo sei solo insieme a me, di fronte a me, ma non lo nascondi neppure agi altri e questo non è da tutti, perché ne conosco molti di ragazzi che si sentono poco forti se parlano di amore.
    Ma ho sempre detto che io ti amo per il tuo essere sicuro senza bisogno di nascondere niente.

    Questi giorni sono stati molto belli: è stato divertente andare in giro insieme a te, al centro commerciale come tutte le coppie normali. Mangiare il mega panino, farci le foto come i babbi, sforzarsi i quattro coni per tutti pieni di zucchero e panna, stare sul divano mentre diluviava. E poi straordinario averti insieme a me alla mia laurea, vederti elegantissimo e tra i miei amici. Insomma, una cosa assolutamente normalissima e proprio per questo assolutamente straordinaria.

    Poi mi hai fatto dei regali bellissimi, così come sono stati meravigliosi i tuoi genitori a pensarmi sia per il compleanno, sia per la laurea. Non vedo l'ora di essere anche io là da te, so che per te sarebbe già possibile quindi ora possiamo organizzarci al meglio.

    Ti amo e sarò entusiasta di rivederti stavolta davvero quando vuoi tu senza nessunissimo limite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao amore.
      Sono contento che ti abbia fatto piacere quello che hai letto, che poi è solamente la verità, le sensazioni positive che ho qui raccontato oltretutto si sono anche consolidate e confermate nel frattempo, durante il secondo viaggio che ho affrontato dopo aver pubblicato il post, e che mi ha portato, nuovamente e a distanza di pochi giorni, lì con voi.
      Confermo perciò ancora una volta le cose che avevo qui scritto in precedenza e, se possibile, le sottolineo anche, si sta bene assieme a voi, e se voi ci state con me mi può solo che far piacere.
      Per il dialetto ammetto sia complicato, soprattutto se la comprensione deve avvenire in un contesto dove parlano più persone assieme e, magari, è pure accesa la tv in sottofondo... però PENSO di essermela cavicchiata già un pochino meglio la seconda volta, poi tutto verrà da se, anche se non credo riuscirò mai a parlarlo, ma capirlo magari si.
      Non lo so se sono buono e dolcissimo... in verità anzi devo dirti che a volte mi rendo conto che non so tante cose, mi basta però sentire il grande amore che mi unisce a te e che, per me, è davvero tutto. E' un qualcosa che rappresenta, realmente, una delle poche cose buone che sono riuscito a fare nella mia vita, a costruire ed a mantenere, e sulla quale ho puntato, e punto, assolutamente tutto. Ecco allora perchè, in qualche occasione, le vicissitudini che possono anche solo ipoteticamente allontanarti da me mi turbano così tanto, visto che, davvero, io sarei perso a quel punto.
      Sarà CREDO anche per questo che parlo d'amore con te e non solo con una certa naturalezza forse "inconsueta", ma per me è semplicemente un modo per usare al meglio il tempo che ho, e che ahimè attualmente con te non è continuativo, per far uscire le cose importanti, quelle in cui più credo, quelle che sento e penso nel profondo del cuore: solo così facendo, sono convinto, posso sperare di "tenerti", di convincere chi di dovere, ma più di tutto te, che io sia la scelta giusta per la tua vita, l'unica che "devi" fare... perchè comprendo che, a volte, per mille motivi può non essere un pensiero automatico da parte tua/vostra, ma fidati che... io, almeno in relazione a quello che desidero fare e creare con te, e all'autenticità dei sentimenti e delle cose che dico di volere e infatti farò, valgo. E per tutto il resto che non sono, che non ho e che non so fare... cercherò di rimediare, questo è sicuro.
      Quindi tutto questo per dire che non credo di essere poi tutto sto granchè, ma ti amo e spero che ti "basti" sempre, e che nulla ti porti mai lontana da me che, sul serio e ti prego di credermi, vivo letteralmente per te e, tra tanti "difetti", certamente non troverai mai quello di non ritenerti il centro del mio mondo: per costruire una vita insieme, almeno io, non avrei bisogno di altro dalla controparte, eppure vedrai che saprò metterci anche altro, te lo prometto.
      Ma tornando in tema commento, si, è stato molto bello andare in macchina con te, in giro a fare tutte le cose più "normali" e a divertirci tanto insieme. Spero possa essere solo l'inizio... se vorrai potrai farlo anche qui, e comunque sia è a una situazione "stabile" e fatta di queste cose normali e semplici che io, a breve giro di posta, aspiro. Poi dipende da noi... io l'impegno però ce lo metto, se tu mi aiuti... non potrà che andare tutto bene.

      Per i regali sono contento ti siano piaciuti, mi dispiace anzi che il viaggio in aereo con "restrizioni" mi abbia impedito di portare la "coreografia" che avevo studiato per darteli... ma la useremo a sorpresa, prima o poi, e magari così renderà bello un giorno qualunque che però, per questo, meriterà di essere ricordato semplicemente perchè... eravamo assieme, e felici.

      Ti amo, sempre.

      Elimina
  11. Mi vergogno di inserirmi tra tante parole che descrivono i vostri sentimenti ed allora, mi accontento di fare i miei complimenti sia per il testo che per il commento e risposta. Vi auguro un futuro meraviglioso che cominci con un felice 2016 (matrimonio in vista ?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece caro Elio sei, come sempre, davvero gentile a lasciarmi i tuoi commenti, con la tua discrezione ma, anche, con parole che incidono ogni volta accompagnate da splendidi auguri per il futuro :)

      Buona giornata e buon fine settimana a te, grazie mille :)

      Elimina
    2. A proposito, i genitori di Paola dove abitano ? Pura curiosità di un espatriato. Ciao.

      Elimina
    3. Stiamo in Calabria ^ ^ direi abbastanza profonda Calabria :-D

      Elimina
  12. Mi è sempre piaciuto volare, pur avendolo fatto poco. Trovo che sapere di essere in mezzo al cielo, alle nuvole, sia una sensazione meravigliosa. Ci si sente piccoli e leggeri, distanti dalla terraferma, così in bilico.. è strano, ma bello.
    Ho viaggiato anche mentre c'era un temporale e devo dire che quella sera in aereo tra fulmini e cumuli neri come il carbone non fu delle migliori!

    Riguardo all'evento che hai vissuto... bè.... sorrido al solo pensiero di immaginare il tuo arrivo e la famiglia di Paola ad aspettarti!
    Che emozione dev'esser stato....
    Un giorno importantissimo per lei e per te, per tutti...
    Lo ricorderete sicuramente anni avanti, quando magari avrete una famiglia, vivrete vicini vicini...
    (perchè sono certa che sarà così :) )


    Buona domenica Maurizio!
    Scusa per il ritardo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria,
      non preoccuparti del ritardo, come vedi io stesso non scrivo da quasi 3 settimane... ci sono momenti e momenti, alcuni non ci lasciano respiro, e si finisce quindi per avere tante cose da fare e poco tempo per farle. Poi, per quanto mi riguarda, è importante anche la "predisposizione" :)
      Quindi nessun problema, pur se giunge "tardi" un pensiero è sempre sempre sempre ben accetto da queste parti :)
      Mi sono molto ritrovato nella tua descrizione del volo, la sensazione, il vedere tutto e tutti piccoli piccoli fino a scomparire tra le nuvole... molto bello, e molto "fresco" in me come ricordo :)
      Certo però volare con lampi, fulmini e cielo nero come capitato a te non deve essere il massimo, anche se pure in quel caso credo avrei comunque continuato a guardare fuori, che talvolta anche nelle cose "brutte", nei momenti meno probabili, si può scorgere qualcosa di bello. Magari è più difficile, ma succede, io almeno cerco (non sempre però è facile) di mantenere positività in ogni situazione, di certo è più utile che disperarsi e lamentarsi :) Anche se mi rendo conto che non sia cosa da tutti, questo ormai mi è molto chiaro.
      Per il resto si, è stata un'occasione (doppia, visto che sono tornato qualche giorno dopo per la Laurea) molto bella, particolare, nuova per me, che mi ha fatto incontrare persone buone e positive che, nel tempo, imparerò sempre più a conoscere e stimare... ovviamente spero anche loro faranno lo stesso nei miei confronti :)
      Sarà certo un bel ricordo in futuro, si, anche se adesso preferisco pensare a vivere le cose, per ricordarle c'è ancora un pò di tempo direi :)

      Buona giornata, e grazie mille come sempre :)

      Elimina