sabato 2 aprile 2016

Il Più Perfetto "Contrappasso"

Un detto popolare afferma che spesso quando si parla del diavolo spuntano puntualmente le sue corna. Bene, due settimane fa, nel post precedente a questo (domanda numero 5, ndr), rivelavo di non essere certo un fan dell'attore Raoul Bova: per tutta risposta, mi è prontamente capitato di incontrarlo ^^
Non rivelerò il contesto in cui questo storico evento ha avuto luogo perchè il buon Raoul ha già annunciato che vi tornerà in futuro fra non troppo tempo, quindi rispetto la privacy sua e di chi lì lo ha lì ospitato, comunque sia beh, mi sembra di essere incappato nel più perfetto contrappasso dantesco immaginabile! ^^
E, direi, nel mio caso si tratta della tipologia "per contrasto", agevolo qui la differenza tra i due tipi per far valutare anche a voi:

"Il contrappasso dantesco può essere per analogia o per contrasto: in quello per analogia la pena è uguale al peccato: ad esempio, i lussuriosi, che in vita si sono lasciati travolgere dalla passione amorosa, ora sono travolti da una bufera. In quello per contrasto la pena è l'opposto del peccato: come esempio citiamo gli ignavi, coloro che non si sono mai schierati e che quindi non sono mai stati sollecitati a prendere decisioni. Ora invece sono costretti ad una sollecitazione inutile e costante da parte di insetti quali vespe, mosche e vermi, che fanno anche riferimento alla bassezza morale degli ignavi stessi"

Insomma, io che non lo ritenevo (e tutt'ora non ritengo eh, non è cambiata questa convinzione in me ^^) un grande attore e che non avrei mai desiderato di trovarmelo davanti sono stato "punito" proprio con l'incontro con lui ^^
Anche se, devo ammetterlo, mi è sembrato assolutamente una bravissima persona, è stato anche molto disponibile con chi ha chiesto di potersi far fotografare assieme a lui (le mie care cognatine ed anche la mia bellissima fidanzata, la quale però non era poi chissà quanto interessata, avendo in mente solo e soltanto Tizianello suo...), quindi ecco, questo devo sicuramente riconoscerglielo e dargliene merito.

A parte ciò, ho passato una bella Pasqua con la mia Paola e la sua famiglia, sono stati giorni divertenti e sereni assolutamente "volati via" in un battito di ciglia, del resto si sa che quando si sta bene il tempo scorre velocemente. Anche troppo...
Ammetto infatti di aver non poco "sofferto" la ri-partenza, poi so bene che ormai dovrei esserci abituato ma che posso farci... come cantava il caro "Principe" De Gregori, ".. non c'ho fatto ancora l'abitudine, e forse mai ce la farò. Sarà che sono troppo sensibile, o nella testa chissa che c'ho ..".
In ogni caso va bene così, per assurdo è anche "più bello" così perchè sapere, sentire sulla pelle e dentro al cuore che qualcosa, qualcuno, ci manca continuamente, costantemente in ogni momento in cui non è a mezzo centrimetro da noi... vuol dire molto. Probabilmente, anzi, vuol dire tutto.
E mentre penso a tutto ciò ho ripreso i miei ormai abituali e pressanti impegni qui nella grande città, con le giornate improvvisamente allungate ed un principietto di allergia che mi fa capire che la primavera è praticamente giunta. Mi auguro scorra velocemente, non solo per l'allergia o per mandare velocemente in archivio il mio compleanno, ormai non troppo distante da qui e data che non ho mai amato più di tanto, quanto piuttosto perchè l'estate dovrebbe darmi respiro, una certa dose di tempo libero e, soprattutto, la possibilità di investirlo come e con chi più voglio questo tempo.
Perchè, per chiudere con un altra citazione, attualmente "di tempo non ho, ma di vita ne ho, e di vivere sai non mi stanco mai".
E si, il mio desiderio principale adesso e credo in ogni giorno dei prossimi tre mesi sarà quello di avere tempo per vivere ciò che... non riesco/non voglio più rimandare, per godermi quello che più d'ogni altra cosa mi darebbe la felicità e la gioia che al momento, e nonostante comunque stia facendo cose belle, davvero importanti e che mi piacciono... sento mancarmi.

Stiamo quindi a vedere, nel frattempo un caro saluto a tutti voi e... alla prossima :)



".. If I could give it all away,
I'd do it just for one more day.
Trade it in for one more moment .."

12 commenti:

  1. Ma tu sei "Nel mezzo del cammin della mia (tua) vita" ? Tieni presente che ai tempi di Dante l'età media era di 35 anni. Certo che è stata veramente una cosa particolare il tuo incontro e per fortuna che Raoul non aveva letto il tuo post anche se penso non sia veramente un violento. Buona domenica a te Paola e tutta la famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elio :)
      Beh, se mi devo basare sull'età media dei tempi di Dante, altro che mezzo, sono quasi alla fine! :)))) ahaha ^^
      Basandoci invece sui parametri nostri... più o meno si, ma facciamo più un terzo, dai ^^

      Comunque si, assolutamente, scrivere quel post diciamo non a suo favore e poi, giusto pochi giorni dopo, trovarmelo di fronte... è stato un caso davvero improbabile, e raro :)
      Lui però è stato molto sorridente e disponibile, come detto, con chi gli ha chiesto di farsi la foto, io comunque non ho osato tanto, pensa se poi mi avesse letto qui quanto ci sarebbe rimasto male! :D
      Anche se confermo la tua impressione, anche lo avesse fatto non mi sembra una persona violenta, tutt'altro :)

      Buonissimo fine settimana a te :)

      Elimina
  2. Scusa Maurizio. Ahahahahah...la vita a volte si prende le sue vendette. Ben ti sta! Ahahahahah...dai che ti sei ripreso bene dallo spavento. ; )))
    A me è sempre stato indifferente ma non so, credo stia crescendo anche lui...intendo professionalmente. Ciaooooooo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, cara Pia, hai assolutamente ragione, mai "vendetta" riuscì in modo più perfetto ^^ Me la sono meritata, eh si :))))
      Sulla crescita professionale non so... in teoria ho visto nella pubblicità il promo della sua nuova serie tv (mi pare su un soldato) che a giorni dovrebbe andare su Canale 5... ma non credo proprio che la vedrò per verificare i miglioramenti, anche se l'ho conosciuto :D Non ce la faccio... no! ^^

      Ciao a te, buona domenica :)

      Elimina
  3. Bello il Maurizietto che ci porta sempre l'amore nei suoi post e sai quanto ne abbiamo bisogno..Ne abbiamo troppo poco, o lo sentiamo male, o non lo sentiamo affatto e questo è degenerativo purtroppo.
    Invece tu, anche sopportando l'incontro con il bel Raul, che come te mi dice ben poco...hai la felicità e la realizzazione nelle tue mani.
    Ed è questo l'importante perchè tutto gira sopra questo perno dell'amore e anche se in bilico ci si trova sempre vincenti e felici nell'affrontare quello che ci viene messo davanti. E tu hai tutta la vita.
    Bacionissimo specialissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nellina :)
      Che belli i tuoi commenti, sempre pieni di parole sagge, dolci, piene di affetto :)
      Io nei miei post parlo d'amore perchè... credo non saprei/potrei parlare d'altro, nemmeno vorrei sinceramente, visto che questo spazio mi offre un'ulteriore possibilità di far arrivare a chi amo appunto tutto questo grande amore. E allora ecco perchè, alla fine, pure in un post sull'incontro con Raoul finisco per parlare, sempre, di Lei :)
      Ed è assolutamente vero, tutto ruota attorno a questo grande sentimento, chi ha la fortuna di averlo se ne accorge proprio nettamente, specie se davvero conosce bene la differenza tra ora che c'è e prima che... proprio non c'era. Ci sono tanti momenti difficili nelle nostre vite, e se non difficili certo pesanti, opprimenti... che a volte ci fiaccano tanto tanto... però se c'è l'amore, se c'è comunque quel porto sicuro, quella persona, allora tutto si risolve, sempre. E diviene più facile, oltre che più bello :)

      Un abbraccione grande a te, trascorri una buona domenica! :)

      Elimina
  4. Ogni volta che leggo in un tuo post un riferimento alla distanza e al peso che ne deriva, mi raccapriccio perché tra un paio di settimane andrò via per due mesi per raggiungere i miei, e già io e lui tremiamo +_+ ti capisco bene, anche noi ci siamo fatti una buona dose di distamza tra la mia e la sua città. E ti dirò, la mancanza non passerà nemmeno quando vivrete insieme come noi ;-) ed è meraviglioso.

    Ps. Ossignore, Raul Bova mi sta sul culo. Sarà per i ruoli che si sceglie... Cmq vero, anche a me è stato detto che sia una persona piacevole e disponibile.
    Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eva :)
      Sicuramente saranno due mesi intensi allora, per voi, ma almeno dopo che saranno passati... tornerete costantemente assieme, e comunque penso/credo che magari lui potrà raggiungerti almeno in un occasione, per rendere più sopportabile il periodo :)
      Comunque beh, di certo anche quando saremo assieme come voi sapremo bene cosa significa non starci, quindi si, credo che questa sarà una bella "carta in più" per quanto riguarda il rendersi conto dell'importanza che ha e della differenza che fa avere, o meno, l'altra persona vicino. Poi certo, non vedo l'ora che questo accada, sinceramente... ma ormai si sa, si è capito... :)

      Quanto a Raoul Bova, domani inizia la sua nuova serie... magari lo puoi ri-scoprire come attore ^^ Io però non la guardo, lui capirà sono certo capirà :D e pure se non capisce, non importa ^^

      Un abbraccio a te :)

      Elimina
  5. Ben ti sta :-), comunque le cose nella vita c'è le attiviamo da noi,il caso non esiste. Dai che arriverà presto l'estate, arriverà anche il tempo che la distanza si accorrerà.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che me la sono "chiamata" questa punizione... senz'altro ^^ E quindi me la merito, è vero :)
      Per il resto sono stra-d'accordo con te, nelle nostre vite siamo noi e solamente noi i protagonisti, quelli che ne determinano il "verso", i momenti belli o brutti, il percorso. Non esiste la casualità, magari la fortuna di incrociare qualcuno di speciale si, ma poi il resto lo costruiamo (o distruggiamo...) noi, solamente noi. Perciò, credo, con l'impegno, l'amore e la perseveranza... le cose dovrebbero finire per andare come uno si augura.
      Per tutti e, quindi, anche per noi... e allora si che sarà davvero ancora più bello.

      Un abbraccio a te :)

      Elimina
  6. Hai fatto bene a scrivere questo post, era giusto che la gente sapesse che GRAZIE a me hai potuto incontrare personalmente uno degli attori più apprezzati dal pubblico femminile italiano ed ora lui può vantarsi di avere una foto insieme a me :-D
    Ormai la tua attesa, che poi è la nostra, sta per terminare e qualcosa mi dice che stavolta sarà una delle più importanti perché finalmente avremo più tempo che negli ultimi mesi, da spendere solo per noi e questo implicherà milioni di coccole e soprattutto, me lo sento, milioni di spillini.

    Quindi, sarò breve perché ancora ho un altro commento da recuperare, ti aspetto impaziente e soprattutto non vedo l'ora di martellare il muro per attaccare (accanto alla foto con Raul) il MIO autografo da parte di Fabi. Un mese fortunato, eh?:-D
    Ti amo e mi manchi, ma ancora per poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si guarda, sono ancora tutto un brivido al pensiero di aver incontrato Raoul... ^^
      Quanto al resto, sono contento per l'autografo di Fabi, per quanto non sia poi chissà cosa ci tenevo a fartelo avere ed ho pure cercato di presentartelo in modo carino, con la cornice colorata di giallo (un colore che "ritorna" spesso nei miei pensieri per te, come Stello, l'agendinda ecc...) e con le personalizzazioni, chiamiamole così, legate a lui.

      Ti amo anch'io, e rivederti è stato bello e importante, soprattutto venire a quel matrimonio con te, che eri la più bella di tutte, incantevole come solo tu sai essere.

      Elimina